Lettere

I due Papi santi che hanno “segnato” il ’900

Una data storica
Sono passate solo alcune settimane dall’evento e mi piacerebbe che quella grande emozione restasse indelebile nella nostra mente e nei nostri cuori.
Domenica 27 aprile 2014 è stata una data storica: due Papi che hanno segnato la storia del ’900 sono diventati santi. Papa Giovanni XXIII, umile sacerdote bergamasco, straordinario “regista” del Concilio Vaticano II; e Papa Giovanni Paolo II, energico prete polacco, “profeta” di un’Europa e di un mondo senza più muri e arcaiche barriere tra i popoli.
Entrambi – con il loro personale carisma – anticipatori e costruttori di una Chiesa rinnovata e aperta al mondo che sta cambiando sotto i nostri occhi.
Ma ciò che più mi colpisce è che a “mettere  il sigillo” sia proprio Papa Francesco, il Papa argentino venuto “dalla fine del mondo”, successore di un “rivoluzionario” Benedetto XVI (rivoluzionario perché le sue dimissioni rappresentano – secondo me – la vera forza propulsiva di una Chiesa che non vuole arrendersi al secolarismo) e a suo modo un innovatore e un precursore che ogni giorno ci stupisce, ci prende per mano e non si sa dove ci porterà.
Noi, uomini di fede, dobbiamo solo fidarci.
Marcello Sereni

25 Mag 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto