Cultura e spettacoli

I filosofi russi protagonisti a Como con il manuale di Domenico Coviello

altVenerdì alle 15 lezione all’Università “Alessandro Volta”
La filosofia russa è una miniera tutta da esplorare. Le dedica un corso a partire da venerdì prossimo alle 15 all’Università della Terza Età “Alessandro Volta” di via Palestro 17 il professor Domenico Coviello, che ha appena pubblicato un Invito alla filosofia russa con prefazione di Francesco Botturi (Booksprint Edizioni, pp. 407, 20 euro). Coviello ha già scritto un libro sul tema, dal titolo Schegge sulla filosofia russa (Edizioni New Press, Como 2007, pp. 191). Da cui è partito per

ulteriori scavi e approfondimenti. Incontriamo autori ben noti ai lettori occidentali come Dostoevskij, Tolstoj, Pasternak, Solzenicyn, ma ci si concentra anche su figure meno note, nella consapevolezza che «l’aspetto comunque più caratterizzante della filosofia russa è la sete del divino e dunque del sacro».
«Sono stato professore di liceo per quasi 39 anni – ha detto Coviello – Ricordo che ho iniziato a scrivere perché sollecitato dal tema della morte, cui ho dedicato il mio scritto più pregnante. Nel 2004 al liceo scientifico di Como abbiamo svolto in una conferenza il tema della filosofia russa. I ragazzi hanno dimostrato di apprezzare molto e mi hanno spronato e sollecitato ad approfondire. Così nella Biblioteca di Como mi sono messo a studiare i testi degli storici e dei filosofi piu importanti della Russia».
E così è nato questo libro, dedicato proprio agli alunni del liceo Giovio di Como. Ma come mai intitolare il suo saggio Invito alla filosofia russa?
«Per umiltà – spiega il professor Domenico Coviello – Ho scelto un approccio divulgativo a una grande ricchezza. Molti degli autori che ho studiato sono stati marginalizzati, ed è un peccato perchè tutti si sentivano parte integrante della cultura latina».
Nel suo libro l’autore comasco presenta alcune figure del pensiero russo “moderno” in cui un’unica matrice religiosa, radicata nella sua plurisecolare storia, reagisce diversamente e contraddittoriamente all’incontro con le principali forme del pensiero occidentale moderno: Illuminismo, Idealismo, Marxismo. Coviello non si dà come compito una visione di confronto e di sintesi, ma una prima presentazione di figure umane e di forme speculative, che in ogni caso testimoniano una straordinaria creatività, in termini di assimilazione peculiare del pensiero occidentale e insieme di rilancio e di superamento. Il lettore sarà così chiamato ad approfondire temi e movimenti. Tra le figure di spicco, il «martire della chiesa ortodossa» Pavel Florenskij, matematico e teologo fucilato nel 1937 per attività antisovietica. L’editrice Se di Milano ha appena proposto la prima edizione italiana del suo saggio giovanile del 1902 Sulla superstizione e il miracolo, un libro che, come commenta Natalino Valentini nella sua postfazione, è figlio di «una fioritura culturale della quale si stenta ancora a cogliere la portata complessiva nei diversi campi del sapere».
Domenico Coviello, figlio di genitori lucani, vive e lavora a Como dove ha insegnato per diversi anni al liceo Giovio e in seguito presso istituti superiori di Milano. Si è laureato nel 1973 presso l’Università del Sacro Cuore con Virginio Melchiorre, con una tesi sul tema della morte nell’opera del filosofo Feuerbach.
L’Università “Alessandro Volta” ha circa 1.300 iscritti, in prevalenza di Como città. I corsi in tutto sono una settantina, da ottobre a maggio, e coinvolgono un ampio spettro di discipline.

Nella foto:
Vladimir Solov’ev, considerato da Coviello il «padre della filosofia moderna» in area russa
22 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto