I giovani e le scelte per il futuro. Il salone dell'orientamento a Erba

Molteplici proposte per chi deve valutare fra studio e lavoro
Quale scuola superiore frequentare, quale facoltà scegliere all’università, quali le figure richieste dal mondo del lavoro. Domande che i giovani si fanno continuamente, tanto più in tempi di crisi economica, quando le possibilità di impiego si riducono.
Per orientarsi tra le possibilità formative e lavorative offerte dal territorio torna a Lariofiere di Erba “Young, orienta il tuo futuro”. La quinta edizione dell’evento, in programma da giovedì 29 novembre a sabato 1° dicembre, è stata presentata alla Camera di Commercio di Como.
Il salone dell’orientamento si rivolge principalmente ai ragazzi dai 13 ai 25 anni, senza dimenticare anche chi si avvicina ai 30, in quanto può avere bisogno di indicazioni per affacciarsi al mondo del lavoro.
In passato l’evento è stato un successo, con la presenza di oltre 13mila visitatori; quest’anno ci saranno
 ben 150 realtà formative e 100 iniziative di orientamento. 
E proprio per offrire un quadro il più possibile completo, sono state coinvolte le scuole superiori e le università; ci saranno docenti e altri studenti cui chiedere informazioni, rappresentanti degli enti  e delle realtà imprenditoriali.
Tre, come detto, i giorni di apertura dei padiglioni di Lariofiere: giovedì 29 dalle 8.45 alle 13.30, venerdì 30 ancora dalle 8.45 alle 13.30 e sabato 1° dicembre dalle 8.45 alle 18.30. Per la durata della manifestazione, Asf autolinee predisporrà tariffe agevolate per gli studenti che raggiungeranno Erba.
Le iniziative, come detto, sono molteplici. L’Ufficio scolastico regionale, ad esempio, propone, giovedì 29, alle 10, un incontro con Chiara Giaccardi (Università Cattolica) che affronterà con i genitori il tema “Educare nell’era digitale”. Un’ora dopo, le associazioni imprenditoriali del territorio illustreranno la realtà economica del Comasco, parlando di concrete possibilità di inserimento nel mondo del lavoro. Sabato, alle 15, i dirigenti scolastici degli istituti del territorio presenteranno i percorsi di studio liceali, tecnici e professionali offerti dagli istituti lariani.
Ma non è tutto. Venerdì alle 9.45, ad esempio, un avvocato si soffermerà sull’uso dei social network, un tema sempre attuale. Come detto, il programma di iniziative è molto fitto, proprio per offrire un quadro il più possibile completo.
Basta guardare ai settori che saranno rappresentati a Lariofiere con i laboratori. Si va dal legno-arredo-design all’amministrazione, dal turismo alla ristorazione e alimentazione. L’elenco prosegue con grafica, web, video, comunicazione e marketing, il commerciale, l’automazione, il meccanico-autoriparatore, l’edile, l’operatore di macchine utensili, l’elettronico, la termoidraulica, il tessile, l’orto-floro-frutticoltura,  e il benessere.
Una lista lunga, come è giusto che sia proprio perché l’obiettivo di “Young” è di mettere a disposizione tutti gli strumenti per valutare e fare scelte decisive per il loro futuro
Non mancheranno anche momenti e iniziative curiose come giochi a quiz a squadre, esperimenti di chimica e biologia, un laboratorio di latino – per avvicinarsi alla cultura classica – sfilate di moda o una simulazione di volo per aspiranti piloti di aeroplani.
Il quadro completo degli eventi e di tutte le iniziative si trova sul sito Internet www.young.co.it.

Massimo Moscardi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.