Sport

Momenti di gloria-I lariani da Guinness dei primati

altDanilo Bernasconi è rimasto per oltre 50 ore sott’acqua a Faggeto. Alice Beretta ha segnato il gol più veloce nella storia dell’hockey
Un’impresa clamorosa, da Guinness dei Primati. È quella ottenuta da Danilo Bernasconi la scorsa estate. Il sub comasco è infatti riemerso dal Lario alle 10.43 di domenica 8 settembre, dopo aver trascorso sott’acqua ben 50 ore e 6 minuti. Era infatti entrato nel lago alle 8.37 del venerdì precedente, andando a posizionarsi su una piattaforma collocata a 10 metri di profondità.
Il 33enne comasco ha così conquistato il record mondiale di permanenza sott’acqua, che prima era di 48 ore e

13 minuti. Bernasconi si è immerso nelle acque del lago davanti a Faggeto Lario. La sua è stata un’impresa che non si presentava facile per varie ragioni, sia fisiche – il freddo era sempre in agguato – sia psicologiche. Ma il sub lariano è riuscito a superare tutti i momenti difficili che si sono presentati, dal guanto a tenuta stagna che si è bucato alla 15ª ora, poi riparato con il nastro isolante, alla crisi vissuta alla 22ª ora. Sott’acqua ha anche sofferto di allucinazioni. «Lo psicologo me lo aveva annunciato e così è stato. A un certo punto vedevo cani attorno a me – ha spiegato – E poi paesaggi, prati con sopra un cielo stellato. In un altro momento pensavo di essere in un edificio di legno, tipo una sauna, cercavo di toccare le pareti e si dissolvevano».
Bernasconi può essere considerato il capofila dei comaschi che, per un motivo o per l’altro, hanno stabilito dei primati da Guinness. Il pesista Marcello Paredi nel 2010 è rimasto in apnea, senza mai prendere fiato, mentre per venti volte di seguito ha sollevato un bilanciere da 100 chili.
Il canottiere Daniele Gilardoni è entrato nel libro che certifica i primati per i suoi 11 titoli di campione del mondo; l’Aero Club Como, fondato nel 1930, per essere «la più antica organizzazione di volo idro e scuola per piloti di idrovolanti del mondo». Mentre l’hockeista lariana Alice Beretta ha stupito tutti per la rete che ha segnato dopo un secondo nella gara del suo Chiasso contro il Bassersdorf, valida per la Lega B Svizzera. Il gol più veloce, in assoluto, nella storia dell’hockey su ghiaccio a livello mondiale.
Non va poi dimenticato che ha chiesto di essere iscritto nel Guinness il nuotatore comasco – ma di origine argentina – Julio Romero, per la sua recente traversata di sette laghi patagonici.

Nella foto:
Danilo Bernasconi, subacqueo da record
3 Maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto