I terreni del Sant’Anna finiscono al Tar

Nel mirino il vincolo ambientale che avrebbe deprezzato migliaia di metri quadrati a verde
Causa milionaria tra azienda ospedaliera e Provincia
Ricorso al Tar dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e degli eredi Giulini, su propri terreni, contro Provincia e Comune di Grandate. Oggetto del contendere, il vincolo di difesa ambientale indicato dalla Provincia e recepito dalla giunta grandatese nel nuovo Piano di governo del territorio che include migliaia di metri quadrati a verde. Terreni che, secondo il Sant’Anna, sarebbero così stati deprezzati di ben 7 degli originari 12 milioni del loro valore.
A pagina 9 Caso

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.