Il 20 settembre la beatificazione di madre Giovannina Franchi

alt Il prossimo appuntamento solenne
Fu la fondatrice della Congregazione delle Suore Infermiere dell’Addolorata che gestisce il Valduce
Dopo le celebrazioni del patrono della città e della diocesi di Como – Sant’Abbondio – la cui ricorrenza cade oggi, un altro importante appuntamento attende i fedeli lariani.
Sabato 20 settembre si svolgerà infatti nella Cattedrale del capoluogo il solenne rito di beatificazione di madre Giovannina Franchi, la fondatrice della Congregazione delle Suore Infermiere dell’Addolorata, cui fanno capo numerose realtà ospedaliere e di assistenza socio-sanitaria a Como, tra cui l’ospedale Valduce

, nel resto della Lombardia, nel Canton Ticino e in Argentina (a Buenos Aires).
La cerimonia sarà presieduta dal Cardinale Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.
La fondatrice della Congregazione delle Suore Infermiere della Addolorata è nata a Como il 24 giugno 1807. Il padre era un noto magistrato. Dal 1814 al 1824, Giovannina Franchi si formò nell’Educandato di San Carlo delle Suore Visitandine di Como. Poi si dedicò all’insegnamento del catechismo e alle opere di carità.
Nel 1853 cominciò il suo cammino di totale dedizione ai sofferenti. Così si spogliò delle sue ricchezze mettendole a disposizione dei bisognosi e in via Vitani a Como, con tre compagne Infermiere di Carità, aprì la prima Casa di accoglienza per ammalati e convalescenti.
Nella Como colpita dal colera e dal vaiolo nero, le sue suore divennero un esempio di pietà evangelica. Giovannina Franchi morì il 23 febbraio del 1872, contagiata dal vaiolo contratto curando un malato a domicilio.
Era stato Papa Benedetto XVI a dare via libera alla beatificazione della fondatrice della Congregazione delle Suore Infermiere dell’Addolorata.
Il 20 dicembre 2012, il predecessore di Papa Francesco aveva infatti ricevuto il prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, autorizzandolo a promulgare i decreti riguardanti le virtù eroiche della capostipite delle suore fondatrici dell’ospedale Valduce. L’inchiesta diocesana per la sua beatificazione era stata avviata nel 1994 dal vescovo Alessandro Maggiolini.
La beatificazione di madre Giovannina Franchi arriva a breve distanza dalla canonizzazione di San Luigi Guanella, avvenuta nell’ottobre del 2011, e dalla beatificazione dell’arciprete Nicolò Rusca, il 21 aprile 2013.

Nella foto:
Un ritratto di madre Giovannina Franchi. Nata a Como il 24 giugno 1807, nel 1853 cominciò il suo cammino di totale dedizione ai sofferenti. Morì il 23 febbraio del 1872 contagiata dal vaiolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.