Il bidello interrogato la prossima settimana

alt Accusato di molestie a una studentessa 15enne

Verrà interrogato la prossima settimana dal giudice delle indagini preliminari, che ha firmato l’ordinanza, il bidello arrestato e ora ai domiciliari con l’accusa pesante di aver molestato e palpeggiato una studentessa di appena 15 anni. L’accusa all’uomo – un 50enne che lavora in un istituto superiore della Brianza comasca – è che, approfittando del malore di una giovane condotta in infermeria, l’avrebbe poi palpeggiata nelle parti intime e baciata su un seno da sopra la maglietta. La vittima

riuscì poi a inviare un sms a un compagno di classe chiedendo aiuto. E furono proprio gli amici a convincerla a raccontare il tutto ai genitori, che poi si rivolsero ai carabinieri. Fu l’inizio dell’indagine che giovedì mattina ha portato all’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare ai “domiciliari” per il bidello.
La prossima settimana il 50enne verrà interrogato dallo stesso giudice che ha firmato l’ordinanza, ovvero la dottoressa Nicoletta Cremona.

M. Pv.

Nella foto:
La sede della compagnia di Cantù dei carabinieri: il fatto in un istituto della Brianza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.