Cronaca

Erba, il centro sportivo Lambrone è rinato

altIeri l’inaugurazione. La struttura di Erba è stata completamente risistemata. La cittadina brianzola ora ha la sua piscina, oltre ai nuovi campi di calcio e alla pista di atletica
«Una struttura completamente rinnovata, che vuole essere un punto di riferimento non solo per gli sportivi, ma per tutte le famiglie». Con queste parole Marcella Tili, sindaco di Erba, presenta il nuovo centro sportivo della cittadina brianzola, che ieri è stato inaugurato ufficialmente. Al suo fianco, tra gli altri, l’applauditissimo capitano dell’Inter, Javier Zanetti, il nuotatore Matteo Pellicciari, Antonio Rossi, campione mondiale e olimpico di canoa, ora assessore allo Sport in Regione

e il consigliere regionale Alessandro Fermi.
Una struttura che nasce profondamente rinnovata, con campi da calcio in terreno sintetico, un centro benessere, una nuova pista di atletica e ben quattro piscine. La principale è di 25 metri, due sono per i bimbi e per i corsi di nuoto, l’altra è all’aperto per l’attività estiva. Non manca il ristorante.
«L’iter è iniziato nel 2011 – spiega ancora il primo cittadino – i lavori sono partiti il 16 novembre del 2012 e dopo meno di un anno abbiamo organizzato l’inaugurazione».
Un tema che ieri alla cerimonia ha tenuto banco è quello della collaborazione fra pubblico e privato, il cosiddetto “project financing”. La proprietà del centro sportivo Lambrone rimane pubblica ma per 28 anni la gestione sarà affidata ai privati, con la società Lambro One Sport Srl, composta dalla collaborazione fra Nessi e Majocchi, Italgreen, A&T Europe e Snef. «Siamo grati a queste imprese – spiega ancora Marcella Tili – ma nei miei ringraziamenti voglio coinvolgere tutti, lo staff tecnico, gli uffici del Comune di Erba, l’attuale e la precedente amministrazione, tutte le persone che hanno lavorato e le maestranze che non si sono fermate nemmeno un giorno tranne che per i festivi più importanti. E non dimentico i miei collaboratori, che sempre mi hanno aiutato».
«I tempi sono stati da record – specifica ancora il primo cittadino di Erba – e di questo siamo orgogliosi. Questa struttura, come ho detto, è un punto di riferimento per le famiglie e per il territorio, visto che Erba è allo stesso tempo la porta Nord del Parco Lambro e la porta Sud della Valassina».
Per consentire l’accesso nel migliore dei modi sarà risistemata la viabilità: l’entrata sarà dall’alzaia a fianco del Lambro, l’uscita sarà da un’altra parte, da Cascina California, risistemando un ponte attualmente solo pedonale.
«E poi stiamo pensando di aumentare gli sport che possono essere praticati nel nostro centro – afferma ancora Tili – Per esempio stiamo pensando di allestire una parte di arrampicata, uno sport in grande crescita. Questa riqualificazione non è un punto d’arrivo, ma di partenza».

Massimo Moscardi

Nella foto:
A lato, il taglio del nastro all’inaugurazione. Da sinistra: Antonio Rossi, il sindaco di Erba Marcella Tili, il capitano dell’Inter Javier Zanetti e il consigliere regionale Alessandro Fermi. Sopra, l’ingresso della struttura (fotoservizio Mv)
1 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto