Il Como annuncia Varnier e celebra l’Under 17

Logo Como 1907

Il difensore Marco Varnier giocherà nel Como nella prossima stagione in serie B. Ieri l’annuncio del club lariano. Il calciatore arriva in prestito dall’Atalanta e ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2022.
Di ruolo centrale, classe 1998, Varnier è cresciuto nei settori giovanili di Padova e Cittadella. Nella stagione 2017-2018 è stato eletto miglior difensore della serie cadetta. Nel suo palmares anche alcune presenze con le Nazionali giovanili, fino all’Under 21, con la quale ha esordito nell’ottobre 2017, a 19 anni nel match con l’Ungheria.
Una carriera agonistica la sua, purtroppo caratterizzata da infortuni pesanti, con la rottura dei legamenti crociati delle ginocchia nel 2018 all’Atalanta e nel 2019 al Pisa.
«Sono molto felice di poter iniziare questa nuova esperienza qui a Como – ha dichiarato Varnier – la società mi ha voluto fortemente e questo non può che rendermi orgoglioso, ho trovato un ambiente che crede in me e nelle mie qualità. Ho seguito il Como la scorsa stagione e ho visto un gruppo veramente unito che è riuscito anche a superare alcuni momenti di difficoltà. Questo, secondo me, è un valore aggiunto che alla lunga può essere determinante».

In casa azzurra, intanto, non si è ancora spento l’eco della vittoria dello scudetto di categoria, conquistato dalla formazione Under 17 allenata da Massimo Cicconi. A Giancarlo Centi – coordinatore del settore giovanile – al tecnico, e ai suoi ragazzi ieri sono giunti i complimenti dell’amministratore unico del club, Dennis Wise, e del direttore Carlalberto Ludi.
«Non c’era modo migliore per terminare questa fantastica stagione che ci ha regalato tante gioie – ha dichiarato Wise – Un grazie a chi, giorno dopo giorno, si è impegnato per raggiungere l’obiettivo. Un grazie a Carlalberto Ludi, a Giancarlo Centi, che ha fatto un lavoro straordinario e che ancora una volta ha dimostrato di essere una leggenda di questo club. A mister Cicconi e al suo staff, per aver dimostrato cosa si può ottenere lavorando duro e ai giovani calciatori che hanno reso orgogliosa tutta la società».

«Siamo orgogliosi del traguardo raggiunto ma soprattutto di quanto profuso sul campo in un’annata lunga e certo non semplice – ha sottolineato Ludi – Il merito di questo successo è da accreditare al grandissimo lavoro di Giancarlo Centi, i cui insegnamenti e il cui esempio pervadono il club quotidianamente, a mister Cicconi e a tutto il suo staff e a tutti i ragazzi. Il gruppo, cresciuto esponenzialmente in dieci mesi, ci ha divertito con il proprio modo di giocare e fatto appassionare per la voglia di vincere».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.