Il concorso: metti una sera a cena da George e Amal sul Lago di Como

George Clooney nella sua casa di Laglio

È un premio esclusivo e (sicuramente) molto ambìto, quello messo in palio dai coniugi Clooney. I quali, all’interno della raccolta fondi per la Fondazione Clooney che si occupa di giustizia e di lotta alla violazione dei diritti umani, hanno deciso di invitare a cena nella loro casa italiana, Villa Oleandra a Laglio, due persone che effettueranno una donazione attraverso Omaze, una piattaforma online per la raccolta di fondi.
Non è uno scherzo. Ma un progetto serissimo. Che lo stesso divo hollywoodiano, sfruttando il mezzo a lui più congeniale, ha presentato in un simpatico video di promozione. Sorriso largo, la barba sale e pepe che lo distingue da molti anni, camicia blu acceso su una giacca scura, George Clooney simula in un dialogo con il regista la prova del discorso: «Ciao, sono il marito di Amal Clooney e vorremmo invitarvi a venire con noi sul Lago di Como». Poco meno di due minuti e mezzo divertenti e leggeri, in cui spiega anche che cosa lo ha spinto a mettere in palio una cena a Laglio con lui e la moglie, l’avvocato Amal Alamouddin.
L’appuntamento è fissato per il 31 luglio. C’è tempo per donare (da 5 a 10 mila dollari) fino al 14 luglio.
La cena messa in palio da George Clooney si terrà a Laglio, nei saloni di Villa Oleandra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.