Il Covid non concede tregua: aumentano i ricoveri e sale la pressione sul pronto soccorso

Pronto soccorso Valduce

Non è ancora il momento di tirare il fiato. I numeri degli ultimi giorni, come già si sapeva, erano figli solo del fisiologico calo delle festività pasquali, ma già ieri il segno + è tornato purtroppo a farla da padrone in quasi tutte le voci statistiche. Una situazione che tuttavia, rispetto ad una decina di giorni fa, rimane positiva ma che non è ancora possibile definire buona.

Partiamo ad esempio dai ricoverati, che sono di nuovo in crescita (ieri negli ospedali dell’Asst Lariana c’erano 339 pazienti per Covid, +5 rispetto alle 24 ore precedenti) come pure aumentano (da 23 a 24) i ricoverati nelle terapie intensive del territorio. Tornano ad affollarsi sia il pronto soccorso del Sant’Anna sia quello di Cantù: in totale ieri mattina c’erano 25 pazienti, addirittura +8 rispetto a martedì.

Con l’aumento dei tamponi infine è tornato a crescere anche il conto dei nuovi positivi (ieri 227) e di questi 18 sono stati registrati nella città di Como (6.871 i positivi in totale nella città di Volta). Continua a crescere anche il conteggio dei decessi: ai 6 di martedì, ieri se ne sono aggiunti altri 5 per un totale di 2.051 vittime in seguito alla pandemia.

Da ultimo, torna a lievitare anche il numero delle chiamate al 118 per problemi respiratori nei territori di Como, Lecco e Varese. Il 6 aprile sono state 128 le telefonate, il dato peggiore dell’ultima settimana.

Ma allora, vista questa lunga serie di dati negativi, quale sarebbe la notizia incoraggiante? Quella che ieri, il dato dei positivi ogni centomila abitanti di Como e provincia era a 253, poco sopra la soglia dell’uscita dalla virtuale zona rossa (il limite è posto a 250) e con un calo rispetto ai sette giorni precedenti del 22%. Il problema sarà mantenere questo dato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.