Il decalogo dell’Ats Insubria per contrastare il caldo

Consigli per contrastare il caldo
Consigli per contrastare il caldo
Consigli per contrastare il caldo

Arriva l’estate, sale il termometro e il rischio è quello di colpi di calore.  Le rilevazioni emerse in questi giorni dal bollettino Humidex di Arpa, evidenziano che la percezione del caldo, a prescindere dalle temperature elevate, unite al tasso di umidità, richiede prudenza da parte dei cittadini. Per questo Ats Insubria offre dei consigli per difendersi dalla calura di questi mesi. «Le attuali condizioni climatiche – spiegano – rappresentano un rischio per la salute soprattutto di coloro che hanno una limitata capacità di termoregolazione fisiologica o ridotta possibilità di mettere in atto comportamenti protettivi, in particolare anziani, bambini nel primo anno di vita e donne in gravidanza. È necessario prevenire e prestare attenzione ai primi segni di disagio da calore, fornendo tutti i supporti possibili per il mantenimento della temperatura corporea normale». Da qui dunque la necessità di stilare un decalogo utile per non incappare in spiacevoli sorprese.
I consigli, di buon senso, si ripetono ogni anno con l’arrivo delle alte temperature ma è sempre molto utile ricordarli. Innanzitutto si inviata a bere molto, evitando gli alcolici. Consiglio successivo quello di mangiare leggero, preferendo frutta e verdura in quantità.
L’Ats Insubria, attraverso una brochure curata in collaborazione da Regione Lombardia e Ats Metropolitana, sottolinea inoltre l’importanza di limitare l’esposizione al sole nelle ore centrali dalle 12 elle 17 e di indossare indumenti chiari, leggeri e prodotti in fibre naturali, riparandosi con occhiali scuri, cappelli e tendine parasole.
Nelle ore calde inoltre l’invito è quello di rimanere in casa, favorendo l’areazione dei locali in particolare nelle prime ore del mattino e alla sera. È inoltre fondamentale seguire le indicazioni del medico per eventuali terapie farmacologiche e assunzione di integratori.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.