Il Fai svela la sua “Velarca”

BARCHE STORICHE LARIANE
Il Fai, Fondo Ambiente Italiano, raddoppia i propri tesori lariani. Sono state appena donate all’ente culturale una torre medievale e una barca lariana. La torre è sulla collina di Ossuccio, a 400 metri sopra il lago. L’altra donazione è la “Velarca” (nella foto), casa galleggiante da 50 anni ancorata di fronte all’Isola Comacina. Costruita sulla base di una tipica gondola lariana degli anni Trenta e lunga 19 metri, è stata progettata negli anni ’50 dallo Studio “BBPR” di Milano (composto da Gian Luigi Banfi, Ernesto Nathan Rogers, Lodovico Barbiano di Belgiojoso ed Enrico Peressutti). Lo stesso che, nel ’58, progettò la celebre “Torre Velasca” milanese. L’hanno donata al Fai Aldo Norsa e la moglie, che per 50 anni l’hanno abitata nella bella stagione. La “Velarca” sarà presentata il 22 settembre, alle 11, alla Biblioteca “Antonini” in via Soccorso 47, a Lenno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.