Il finto avvocato davanti al giudice. Accordo sulla condanna a tre anni

In tribunale

(m.pv.) Ha scelto la via del patteggiamento a tre anni (assistito dall’avvocato Livia Zanetti) il 39enne di Como Andrea Beretta, ritenuto dall’accusa un finto avvocato. Il pm Simone Pizzotti ha infatti contestato all’uomo – che aveva uno studio a Tavernerio – non solo l’esercizio abusivo della professione (l’indagato, secondo la Procura, non solo non avrebbe mai superato l’esame di Stato ma non sarebbe nemmeno laureato) ma anche truffe ai danni dei clienti (undici, per un ammontare complessivo di oltre 60mila euro). Nessuno, tuttavia, si è costituito parte civile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.