Il Fiume Aperto ora ha l’acqua blu Ceruti (5 Stelle): «Sversamenti e schiuma pericolosi»

© | . .Il fiume Aperto, a Como, ha l’acqua blu. Un blu, però, tutt’altro che naturale: nella roggia che scorre dalla Valmulini verso piazzale Montesanto da tempo i residenti notano sversamenti, con schiume, cattivi odori e colorazioni decisamente non naturali.
L’esponente del Movimento 5 Stelle, Luca Ceruti, ha portato la questione in consiglio comunale presentando un’interrogazione e allegando le risposte di Arpa, che ha effettuato un sopralluogo, e di Comodepur. La società di gestione della depurazione delle acque comasche ha comunicato che avrebbe iniziato i lavori di riparazione della rete fognaria il 30 dicembre e li avrebbe conclusi il 7 gennaio.
Ceruti nel suo documento chiede chiede conto dei lavori ma, soprattutto lancia un vero e proprio allarme ambientale. Palazzo Cernezzi insomma dovrebbe subito intervenire e applicare provvedimenti definitivi per eliminare gli sversamenti nel fiume Aperto. Una prima risposta viene fornita dalla stessa Comodepur che, nei lavori di sistemazione del collettore di piazzale Montesanto, ha scoperto una situazione ben più compromessa e problematica.
In altre parole, l’intervento da eseguire è ben più pesante del previsto e interessa un lungo tratto della rete fognaria, come ha spiegato il direttore di Compodepur. La società ha quindi inviato una relazione sul problema al Comune di Como che ora, in quanto proprietario dell’infrastruttura, dovrebbe intervenire. Intanto le acque continuano a restare blu.

FONTE ESPANSIONETV.IT

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.