Il Giappone di Fukushima in mostra sul Lario

Como città solidale
Otto giorni di eventi organizzati per dare sostegno e solidarietà al Giappone, colpito dallo spaventoso tsunami del marzo scorso. Da domani e fino all’8 ottobre, la nostra città ospiterà concerti, conferenze, mostre e incontri didattici, dedicati agli alunni, su quanto accaduto in Giappone. Si parte domani in Biblioteca (ore 18) con la proiezione di immagini del disastro nucleare di Fukushima. Interverrà il console generale aggiunto giapponese, Hiroshi Watanabe.
Tra gli ospiti

il musicista Fabio Conistabile. «Dopo poche settimane dallo tsunami, siamo andati nelle zone colpite – dice Conistabile – e abbiamo tenuto 23 concerti in 14 giorni, per cercare di portare sollievo alla popolazione. Abbiamo raccolto e donato agli sfollati generi di prima necessità. È stata un’esperienza toccante. Ci siamo esposti a una quantità di radiazioni paragonabile a 17 lastre consecutive». Agli eventi partecipano il Comune di Como, Csv Como, l’associazione italo-giapponese Miciscirube, la Celtic Harp Orchestra e la Famiglia Comasca. «Ci siamo subito attivati per dare una mano – ha detto il presidente della Famiglia Comasca, Piercesare Bordoli – Siamo gemellati da decenni con Tokamachi e, anche se questo centro non è stato colpito direttamente, ci siamo sentiti coinvolti. Mi spiace che la raccolta di fondi, avviato dopo il disastro, non abbia dato buoni risultati. Abbiamo recuperato soltanto 12mila euro. Mi aspettavo una risposta da enti e grandi aziende alle quali avevamo chiesto aiuto».
Soddisfatto il primo cittadino. «Saranno giornate intense – ha detto Stefano Bruni – Abbiamo deciso subito di stare al fianco dei nostri amici giapponesi».
Tornando al calendario, dal 3 al 7 ottobre sono previsti, in Biblioteca, gli incontri per gli studenti. Da domani e fino all’8 ottobre, nel cortile di Palazzo Cernezzi sarà esposta la mostra fotografica “Immagini di distruzione e speranza dal Nord-Est giapponese”. Infine sabato 8 ottobre, all’auditorium del Collegio Gallio, alle 17 ci sarà uno spettacolo di giocoleria con Yuki Kelsuke, dimostrazione di scherma e tiro con l’arco giapponese.

Fabrizio Barabesi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.