Sport

Il Giro d’Italia 2015 torna nel Comasco. Nuovo “Lombardia”: spunta il tracciato

altEntusiasmo per il ciclismo dopo il via della “classica” domenica in città
Il Giro d’Italia 2015 toccherà anche il Comasco. La data da segnare in agenda è quella del 27 maggio, quando è in programma la tappa che porterà la “Corsa rosa” da Tirano a Lugano. Nel finale, prima dell’ingresso in Svizzera, i corridori entreranno nella nostra provincia a Gera Lario, scenderanno sulla statale Regina e poi a Menaggio svolteranno verso il Porlezzese.
Dopo il passaggio dalla dogana di Gandria ci sarà l’arrivo nella città ticinese. Ieri la presentazione della gara,che scatterà il 9 maggio da San Lorenzo (in Liguria) e terminerà il 31 dello stesso mese con la frazione da Torino a Milano.

Il giorno dopo la Tirano-Lugano, quindi il 28 maggio, il Giro prevede la tappa da Melide a Verbania, con il rientro in Italia da Ponte Tresa e il passaggio in provincia di Varese prima di andare verso il Piemonte.
Occasioni per vedere da vicino, sia sul Lario che nel vicino Canton Ticino i protagonisti di uno sport che rimane tra i più amati. Una passione che è stata palese domenica scorsa, quando il Giro di Lombardia 2014 ha preso il via da Como.
Piazza Cavour e il centro storico sono stati letteralmente presi d’assalto non soltanto dai tifosi di ciclismo e addetti ai lavori, ma da tante persone – comprese molte famiglie – che non hanno voluto perdere l’opportunità di vedere da vicino un evento così bello e importante. Una gara che sul traguardo di Bergamo è stata vinta dall’irlandese Daniel Martin, che ha così emulato il suo connazionale Sean Kelly, grande protagonista negli anni ’80.
«È stato un evento indimenticabile – dice Paolo Frigerio, presidente di Centocantù, l’associazione che ha curato l’organizzazione locale in collaborazione con Rcs Sport – Tutta la città di ha creduto: e non mi riferisco soltanto ai rappresentanti di tutte le istituzioni, parlo anche dei comaschi, della gente che ha seguito questa kermesse».
«Sia al sabato, quando la zona di viale Puecher è stata animata con la punzonatura retrò, sia domenica, con la gara vera è propria – aggiunge Frigerio – abbiamo avuto una bella risposta. Siamo molto contenti per questo abbraccio verso una gara che, allo stesso tempo, per la sua importanza, ha portato visibilità a livello mondiale».
Archiviata l’edizione 2014, è già tempo di pensare al “Lombardia” 2015 che, come è noto, vivrà il suo epilogo a Como, in piazza Cavour, come è avvenuto fino al 2010, quando hanno vinto corridori del calibro di Damiano Cunego, Paolo Bettini e Philippe Gilbert.
La partenza sarà da Bergamo e c’è già una idea di quello che potrebbe essere il tracciato. I corridori potrebbero raggiungere la città di Como per un primo passaggio per poi salire dalla statale Regina e girare verso la Valle Intelvi, con la salita fino a San Fedele e la successiva discesa verso Porlezza. Poi, dopo il passaggio da Menaggio, la nuova risalita verso Nord e la successiva discesa dalla sponda lecchese del Lago per poi andare avanti verso Bellagio e tornare quindi, per le fasi finali nel territorio comasco.
Il finale sarà – se questo sarà il tracciato – all’insegna di emozioni, per campioni veri. L’idea è quella di salire, come da tradizione, il Colle del Ghisallo dal versante di Civenna per poi ritornare sul mitico Muro di Sormano – destinato a fare vera selezione – e con la Valfresca prima della chiusura in piazza Cavour.
La data è ancora da fissare da parte dell’Unione Ciclistica Internazionale, ma l’ipotesi più accreditata è quella di domenica 4 ottobre.

M.Mos.

7 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto