Il grillino Stefano Buffagni incontra i lavoratori della Henkel di Lomazzo

Stefano Buffagni al centro all'esterno della Henkel

Sarà una Festa dei lavoratori triste a Lomazzo, fuori dai cancelli della multinazionale tedesca Henkel. In questo luogo simbolico, davanti all’ingresso della fabbrica che ha annunciato la chiusura entro giugno – rimarranno senza lavoro 150 persone tra assunti e quanti collegati all’indotto – si svolgerà domani mattina un presidio dei lavoratori e delle sigle sindacali unitarie.

Intanto oggi in visita prima negli hub vaccinali del territorio e poi a Lomazzo per parlare e portare solidarietà ai lavoratori della Henkel, è arrivato il deputato del M5S, Stefano Buffagni. «Per noi il lavoro è fondamentale in una fase così complicata. Le multinazionali continuano a pensare solo ai profitti. Abbiamo già coinvolto il Ministro Giorgetti chiedendo di mettere in campo tutte le misure utili in un territorio che dovrà essere il motore della ripartenza di tutto il Paese», ha detto Stefano Buffagni.
«Sto lavorando per portare in Commissione 4 (Attività produttive) il progetto di creare sia degli strumenti utili a supportare simili crisi aziendali, sia un regolamento regionale per disciplinare la presenza delle multinazionali estere sul territorio, regolamentando, ad esempio i casi di chiusura e abbandono improvviso del territorio», ha aggiunto il consigliere regionale Raffaele Erba. La delegazione pentastellata ha poi visitato il polo tecnologico di ComoNext a Lomazzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.