Il lariano Oriana ritenta la Manica a nuoto

Andrea Oriana

Appuntamento il 26 agosto. Come test, 50 chilometri sul lago

Lecchese, anche se nato a Gravedona, in provincia di Como, il 16 giugno di 47 anni fa, l’olimpionico di Atlanta 1996, Andrea Oriana, è pronto per una nuova sfida, la traversata a nuoto del Canale della Manica.

Andrea Oriana
Andrea Oriana


Oggi Oriana alterna l’attività di allenatore di alto livello a quella di mental coach per atleti e imprese. Nel delfino è stato 15 volte campione italiano. La sua generazione, spesso insieme con l’asso della Como Nuoto, Lorenzo Vismara, ha aperto la strada ai vari Rosolino, Pellegrini e Paltrinieri. «Sì, sono nato a Gravedona – sorride – ma sono sempre stato lecchese. Non dimentico però la parentesi di 2 anni in cui ho nuotato a Como, con l’Ice Club. E per Como ho vinto titoli italiani e fatto anche un record. Il mio allenatore era l’attuale assessore allo Sport del capoluogo, Marco Galli. Con lui e con Lorenzo Vismara c’è sempre stata una bellissima amicizia, che resta ancora oggi intatta».
Oriana ha in programma la Manica, da affrontare il prossimo 26 agosto. Lo scorso anno le condizioni meteo fecero saltare l’impresa. «Fu una settimana con condizioni proibitive purtroppo, quest’anno ci riprovo. Vorrei dare un messaggio positivo in un momento non certo facile per tutti». Dalla velocità nel delfino al fondo, un passaggio difficile. «In realtà mi sono sempre allenato molto, facevo anche 20 km al giorno». Per provare la traversata, a metà luglio, Oriana è partito da Colico e ha percorso 50 chilometri attraversando più volte il Lario, tappe a Gravedona, Menaggio, Bellagio, Onno e arrivo a Lecco. «È stato un bel test – ammette Oriana – abbiamo preso la Breva e ho nuotato qualche ora in più del previsto. Adesso, però, l’acqua del Lago di Como è troppo calda, farò gli ultimi giorni di preparazione a Bormio, per testare le temperature del Mare del Nord e dell’Oceano Atlantico».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.