Il Lario e gli eventi agonistici del 2015: grandi novità per basket e canottaggio

foto FKD 04/10/2014 Como primo bacino canottaggio trofeo villa d'esteDue grandi eventi di basket e canottaggio: alle tradizionali manifestazioni che sono ormai consolidate nel panorama sportivo comasco, nel 2015 si aggiungono new entry di grande prestigio e interesse che riguardano, appunto, palla a spicchi e remo.
Dal 10 al 20 agosto, infatti, in città andrà in scena un torneo di basket internazionale organizzato dalla Polisportiva Comense 2015. Sul Lario è attesa una dozzina di squadre universitarie statunitensi maschili e femminili Ncaa. In campo ci saranno, in pratica, i campioni della Nba di domani, che richiameranno tecnici e addetti ai lavori da tutto il mondo.
Ma non finisce qui. Perché la Comense il 1° maggio si è vista assegnare il Torneo delle Province, in cui giocheranno le promesse lombarde. E in quell’occasione il presidente Guido Corti vuole proporre un amarcord dedicato alla Comense che nel 1995 ha conquistato la Coppa dei Campioni di basket a Cucciago. Per l’occasione potrebbero essere invitate le protagoniste di quella impresa.
L’altra clamorosa novità riguarda il canottaggio. L’idea è nata durante una recente cena di Natale. A luglio, durante Expo, nel primo bacino verrà proposto il raduno di tutte le barche delle società del Lago di Como: sedile fisso, olimpico e Lucie. Ci sarà poi una regata, dall’hangar a Villa Olmo.
Ma non è tutto. Proprio perché a Expo ci sarà il cibo al centro dell’attenzione, alla manifestazione sarà abbinata la promozione dei prodotti del Lario. Ospite d’onore sarà Davide Van De Sfroos, che proporrà i suoi successi.
A proposito di canottaggio, la Lario in ottobre organizzerà di nuovo il Trofeo Villa d’Este, la sfida tra singoli che pochi mesi fa tanto successo ha avuto.
Due clamorose novità, dunque, nel panorama comasco, che si aggiungono a una serie di manifestazioni consolidate per il nostro territorio insieme ad altre che hanno preso piede negli ultimi anni e che hanno trovato spazio e consensi.
Per esempio, dopo il successo dello scorso anno, la Federscherma ha chiesto alla Comense di riorganizzare a Lariofiere una prova di qualificazione ai campionati Assoluti di scherma. La data non è ancora certa (dipende da come sarà definito il calendario internazionale), ma dovrebbe essere in ottobre.
E siccome nel 2014 le cose sono andate bene, ci potrebbe essere una importante novità. Quest’anno, infatti, a schermidori paralimpici, fiorettisti e specialisti della sciabola si potrebbero aggiungere anche gli spadisti. Una manifestazione da “tutto esaurito”, con i migliori atleti del nostro Paese.
Per chi ama le evoluzioni sul ghiaccio l’appuntamento non è lontano: dal 9 all’11 gennaio il palazzo del ghiaccio di Casate sarà teatro di una gara nazionale delle categorie Novice e Juvenile organizzata dal Gruppo giovanile ritmico. Sono iscritti 114 atleti.
Per chi ama i motori tra fine estate e autunno ci saranno tre grandi eventi. Si parte il 30 e 31 agosto con il Rally Ba…relli Ronde, organizzato nel Porlezzese.
Nel fine settimana del 27 settmbre spazio alla motonautica con la Centomiglia del Lario che ospiterà, come nel 2014, il Campionato europeo Formula 2.
Automobili di nuovo protagoniste il 16 e 17 ottobre con il Rally Aci Como-Etv che anche quest’anno ha valenza tricolore ed è stato iscritto nel calendario del Campionato italiano Wrc.
L’estate sarà caratterizzata dalle tre tappe del Tour del Lario di wakeboard, specialità dello sci nautico che vede gli atleti lariani ai vertici mondiali. La finalissima è fissata per settembre a Lezzeno.
Nella seconda parte di agosto torna il Challenger Atp di tennis, organizzato a Villa Olmo dal Tennis Como. Manifestazione in costante crescita che i curatori puntano ad abbinare a Expo 2015.
E, come sempre, il grande ciclismo avrà forte rilevanza. Il Giro d’Italia 2015 toccherà anche il Comasco. La data da segnare in agenda è quella del 27 maggio, con il transito sul percorso Gera Lario-Menaggio-Porlezza nella tappa Tirano-Lugano.
Il 4 ottobre, invece, spazio alla “classica” Giro di Lombardia, che partirà da Bergamo e si chiuderà a Como in piazza Cavour dopo il transito da Ghisallo e Muro di Sormano.
A livello giovanile, sempre per il ciclismo, non vanno dimenticati il Giro della Provincia, corsa a tappe per Allievi e, la seconda domenica di ottobre, la Giornata internazionale della bicicletta che torna dopo lo stop forzato del 2014.
Massimo Moscardi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.