Il Mail si scusa per aver diffamato il principe Harry

Prima vittoria in tribunale e risarcimento per i duchi di Sussex

(ANSA) – LONDRA, 01 FEB – Prima vittoria in tribunale per i duchi di Sussex in una delle loro azioni legali nei confronti di tabloid britannici ostili, in particolare contro i popolari Daily Mail e Mail On Sunday. A ottenerla è stato il principe Harry, secondogenito di Carlo e Diana, che ha accettato di ritirare una querela rivolta alla casa editrice delle due testate sulla base di una transazione, comunicata oggi all’Alta Corta di Londra, stando alla quale il Mail On Sunday e il Mail online hanno accettato di ritirare come "infondati, falsi e diffamatori" i contenuti di due articoli su Harry usciti dopo la clamorosa decisione del principe e della sua consorte, Meghan Markle, di rinunciare allo status di membri senior della famiglia reale in favore di una vita più autonoma in America. L’editore dovrà pure versare "un significativo risarcimento" (il cui ammontare resta riservato) al duca per riparare ai danni morali, ha precisato Jenny Afia, una degli avvocati dei Sussex. Negli articoli incriminati si accusava il nipote della regina d’aver di fatto abbandonato gli impegni da patrono dei Royal Marines, corpo in cui Harry ha prestato a suo tempo servizio e al quale rivendica d’essere legatissimo, dopo la presa di distanza dalla Royal Family. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.