Il maltempo ha flagellato tutta la provincia di Como. Chiuso il palazzetto, allagamenti e alberi in strada
Cronaca, Meteo, Territorio

Il maltempo ha flagellato tutta la provincia di Como. Chiuso il palazzetto, allagamenti e alberi in strada

Palazzetto di Casate nuovamente chiuso per le infiltrazioni d’acqua che hanno danneggiato il ghiaccio, costringendo l’attività delle società sportive ad un nuovo stop; alberi caduti in più parti della provincia, anche sui fili della tensione con conseguenti interruzioni dell’erogazione di energia elettrica; decine di chiamate ai vigili del fuoco per allagamenti che hanno riguardato anche il parcheggio dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo. Il maltempo che ieri si è abbattuto sulla provincia di Como e in generale su gran parte del’Italia, non è passato senza lasciare innumerevoli strascichi.
Palaghiaccio chiuso
Tra questi lo stop al palazzetto del ghiaccio, riaperto poco più di un mese fa dopo i lavori di sistemazione. Ieri mattina è scattato l’allarme per la segnalazione di possibili infiltrazioni d’acqua nell’impianto e sulla pista ed è stato fatto subito un primo controllo, che ha portato alla decisione di chiudere temporaneamente l’impianto e avvisare le società sportive dell’impossibilità di utilizzare il palazzo.
Ben visibili sul ghiaccio i buchi causati dall’infiltrazione. Palazzo Cernezzi, con una nota ufficiale ha poi confermato il problema e la chiusura, senza indicare i tempi per la possibile riapertura. «A causa del vento forte e della pioggia si è mossa parte della copertura del palaghiaccio – fanno sapere dal Comune di Como – Appena le condizioni meteo lo consentiranno, i tecnici saliranno sul tetto per le verifiche e, se sarà possibile, per l’intervento».
Vigili del fuoco all’opera
Decine di interventi e centrale in tilt per le numerose chiamate di emergenza ricevute: i vigili del fuoco di Como hanno operato su tutto il territorio per rimediare ai danni creati dal maltempo. Ieri mattina un grosso albero è caduto in via Asiago a Tavernola, mentre un altro albero pericolante è stato messo in sicurezza a Maslianico. Disagi per la pioggia pure al parcheggio dei dipendenti dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo, allagato già da domenica. Intervento dei vigili del fuoco anche nelle gallerie in via per San Fermo per la caduta di intonaco e per alcuni sassi precipitati sulla carreggiata. Una corsia della galleria di Brienno si è allagata e le auto sono state costrette a procedere a rilento. Code e rallentamenti si sono registrati sulle principali arterie viabilistiche a causa delle forti piogge che si sono riversate sul territorio.
Scuole chiuse
Sono rimaste chiuse per l’intera giornata di ieri la scuola dell’infanzia e la primaria di Valbrona. Lo ha stabilito un’ordinanza firmata dal sindaco a causa delle forti piogge (iniziate già sabato) che hanno provocato uno smottamento sulla strada provinciale 46 tra Onno e Valbrona. Poco prima delle 13 di ieri allarme anche alla scuola primaria di Luisago per una grondaia pericolante, che si è poi abbattuta sull’ingresso dell’istituto.
Fogna in piazza
Con le forti piogge, immancabile, è tornato il problema delle fognature in città: nella serata di ieri, dopo l’ennesimo acquazzone, si è allagata piazza Cavour. Saltati i tombini, dai quali zampillava l’acqua e fuoriuscivano liquami fognari. Da segnalare, infine, un albero caduto su un camion a Cermenate (lungo la Statale dei Giovi) fortunatamente senza conseguenze, una pianta che a Cadenabbia ha colpito una vettura in transito (anche qui senza feriti) e un altro albero che ha tranciato i cavi dell’alta tensione a Uggiate Trevano.

30 ottobre 2018

Info Autore

Mauro

Mauro Peverelli mpeverelli@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto