Cultura e spettacoli

Il mito dei Genesis rivive con Steve Hackett

I live da non perdere
Unica data italiana, giovedì 22 maggio al Live di Trezzo sull’Adda, del rapfolker americano Franti, per presentare l’ottavo lavoro di inediti All People. Un disco che mostra un’evoluzione del suo suono attraverso vibranti ritmi dance e nuovi effetti elettronici, lanciato dal singolo I’m Alive (Like Sounds Life), una delle canzoni tormentone della scorsa estate.
«La missione nella vita di ognuno – ha detto Franti – dovrebbe essere quella di essere se stessi e abbracciare la diversità degli altri. Io questo lo ottengo con la mia musica».

Passato dal punk degli anni ’80 al rap, il musicista e poeta californiano oggi è anche il leader degli Spearhead, la band che propone una contaminazione dell’hip hop con vari generi musicali fra cui reggae, folk, rock e funk.
Il quinto album in studio del cantautore neozelandese Delaney Davidson, Swim Down Law, è un altro ottimo lavoro che la dice lunga sulle sue qualità. Un autentico giramondo che nel corso degli anni ha collezionato palchi molto distanti fra loro: dall’Argentina alla Russia, dalla Romania al Messico, passando per l’Irlanda o l’Italia, per dividere esperienze musicali con artisti come i Deep Purple, i Gogol Bordello, Gomes o Holly Golightly. Ad aprire il nuovo album troviamo Big Ugly Fish, un brano scritto con Victoria Williams, indimenticabile artista che speriamo possa tornare presto in Italia, che accoglie l’ascoltatore in un percorso sghembo ed affascinante in cui, ma non solo qui, si leggono i suoi principali modelli ispiratori: Tom Waits, Lou Reed, Nick Cave.
«Passato e presente – come ha ricordato su Mescalina Laura Bianchi, professoressa rock di italiano e latino – si fondono magicamente in un solo disco, tanto che è impossibile scindere la novità dalla tradizione, l’omaggio dall’originalità, la poesia dalla musica, la luce dal buio, come nella traccia che chiude Swim Down Law, un’intensa cover di The Beast in Me di Nick Lowe. In concerto, venerdì 23, alle 21, alla Farmacia Alcolica di Milano.
Con una carriera e un repertorio che attraversa decenni di storia del rock – dai Genesis alla sua eccezionale carriera solistica – dopo i sold out del Genesis Revisited Tour del 2013, i premi e i concerti in teatri storici come la Royal Albert Hall di Londra, il leggendario chitarrista Steve Hackett ha annunciato un nuovo tour dedicato ai mitici Genesis.
Un entusiasta Steve Hackett ha così spiegato il nuovo progetto musicale: «Grazie al successo del precedente tour, nel 2014 stiamo estendendo il concetto da cui si è sviluppato. Ci proietteremo in un Genesis set completo dei brani preferiti dell’ultimo tour, come The Musical Box, Dancing with the Moonlit Knight e Supper’s Ready insieme ad altri classici che ci vengono richiesti ripetutamente e che il pubblico merita di sentire. Sono davvero entusiasta di tutto questo».
Sarà in concerto, lunedì 26 maggio, alle 21, al Gran Teatro Linear 4 Ciak di Milano
Lovely Difficult, pubblicato in questi giorni, è il quarto album di Mayra Andrade, giovane artista che già nel 2005, a soli 20 anni, simboleggiava la rinascita della musica di Capo Verde. Residente a Parigi da 11 anni, Mayra non è un cantante neo-tradizionale, ma un’artista che sa far tesoro delle influenze musicali di tutti i paesi che attraversa durante i suoi numerosi viaggi per aprire la sua musica a tutte le culture e a tutti gli stili. Il canto di Mayra è una miscela di luminosi colori danzanti, ritmi vellutati e melodie piccanti.
La sua voce presenta delicate note pepate, come se l’Europa del pop fosse sempre stata un arcipelago tropicale, la sua musica evoca un’eterna estate che disperde le nebbie e i freddi, ma senza mai ricorrere ad orpelli esotici. Cantate in creolo capoverdiano, inglese e portoghese, le sue canzoni rapiscono con la loro calda e avventurosa atmosfera d’imprevedibilità.

22 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto