Il nuovo governatore Attilio Fontana: «Paratie e Tangenziale, le nostre priorità per Como»
Elezioni 2018, Politica, Territorio

Il nuovo governatore Attilio Fontana: «Paratie e Tangenziale, le nostre priorità per Como»

Nuovo governatore della Lombardia sarà il leghista Attilio Fontana che, alla guida della coalizione di centro destra, ha battuto lo sfidante Giorgio Gori sfondando abbondantemente la quota del 50%. Lo scrutinio è quasi concluso. In provincia di Como, per Fontana, sono arrivati 194.195 voti, pari al 56,22%. Il suo diretto avversario Giorgio Gori (centro sinistra) si è fermato a 85.359 preferenze (24,71%) seguito da Dario Violi (Movimento 5 Stelle) con 56.504 voti (16,36%).
Ieri in serata  il neo presidente di Regione Lombardia è intervenuto a Espansione Tv per tracciare un primo bilancio di questa vittoriosa avventura elettorale e del futuro della regione a partire dai grandi temi lariani come le paratie e la tangenziale. «La nostra volontà di proseguire l’operazione paratie è chiara e sicura. E si sta già lavorando in tal senso. A breve ci sarà la gara d’appalto – ha esordito Attilio Fontana – Sul fronte della tangenziale, il discorso è altrettanto chiaro. L’obiettivo è quello di concludere l’opera, questo perché si tratta di un’infrastruttura determinante per la provincia di Como. Deve dunque essere assolutamente terminata perché così come è ora è inutile».
Allargando l’orizzonte, il discorso si sposta sul futuro della Lombardia dove lo scorso ottobre si è votato per avere maggior autonomia da Roma. «Nessun contrasto tra questa volontà ben precisa e la Lega di Salvini che ormai è nazionale. La riforma sull’autonomia è stata voluta da Roberto Maroni e dallo stesso Matteo Salvini. Questo dimostra che siamo in ogni caso molto coesi e puntiamo al risultato», aggiunge il presidente Fontana, che intanto inizia a ragionare sulla futura composizione della giunta regionale e sulla possibile nomina – tra gli assessori – di Alessandro Fermi (Forza Italia). «In questo momento c’è spazio per tutti e per nessuno – dice Fontana – Attendo di vedere i risultati definitivi e poi valuteremo».
Un ultimo tema trattato è quello di una possibile sudditanza del territorio lariano nei confronti di Varese, “patria” in passato dell’ex presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni e ora di Attilio Fontana. «Non mi sembra che esista questo tema. Se si parla, ad esempio, di sanità, non esiste alcuna differenza di considerazione o di peso politico. Lo stesso si può dire per il mondo universitario – conclude il presidente Fontana – Varese non ha mai tentato e mai lo farà di avere il sopravvento su Como. I nostri territori sono ricchi di eccellenze che devono solo essere esaltate».

6 Mar 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto