Il nuovo volto del Trofeo Aci Como. Ecco la tabella di marcia

alt Automobilismo. Etv ancora a fianco della corsa
Un po’ alla volta va a definirsi il profilo del Rally Trofeo Aci Como 2013 – gara valida per il campionato nazionale Trofeo Asfalto e per il Challenge 2ª e 3ª zona – in programma i prossimi 18 e 19 ottobre.
Una gara che rispetto al passato è stata rivoluzionata e compattata. Una scelta degli organizzatori per contenere i costi e dare continuità alla corsa lariana in un anno in cui, doveroso ricordarlo, si segnalano molti forfait eccellenti.

Il Rally Aci Como fa parte del Trofeo Asfalto, una serie in cui peraltro c’è al comando proprio un lariano, Paolo Porro, che vinto le due gare finora disputate, il “Lanterna” a Genova e il “Marca Trevigiana” in Veneto. Una serie che in passato ha avuto come campioni altri comaschi: nell’albo d’oro, infatti, si trovano i nomi di Felice Re, Corrado Fontana e Marco Silva.
La gara – vinta nel 2012 da Robert Kubica – sarà esclusivamente nelle valli ad Ovest del lago e avrà la sua base a Gera Lario. L’evento lascia dunque Lariofiere a Erba, che era stata la sua base negli ultimi anni. Sempre per contenere i costi, sono state cancellate le prove speciali del Triangolo Lariano, “Sormano-Nesso” e “Piano Rancio”, che scompaiono come era avvenuto qualche anno fa per la “Claino-Ponna” e per la “Camnago-Civiglio”, alle porte della città.
La corsa sarà preceduta venerdì 18 ottobre, dalle 8 alle 12.15, dalle verifiche in piazza Cavour a Como. Poi tutti si sposteranno in alto lago, visto che dalle 14 alle 18 a Gravedona si svolgerà lo shake-down, il test delle vetture in assetto da gara. La gara vera e propria sarà tutta in un giorno. Gera Lario sarà teatro della partenza sabato 19 ottobre alle 6, oltre che di riordini e assistenze. L’arrivo sarà alle 19 in piazza Cavour a Como. In mezzo ci saranno tre prove speciali, da ripetere tre volte: “Argegno-Schignano”, “Alpe Grande” e “Val Cavargna”. Quest’ultima sarà a lunghezza variabile, con due passaggi sul tratto di trenta chilometri – da Val Rezzo a Grandola ed Uniti – e uno più breve, con la conclusione a Carlazzo.
La tabella di marcia prevede, nell’ordine: partenza da Gera Lario (ore 6.01), Ps Argegno-Schignano 1 (4,14 chilometri) alle 7.05, Ps Alpe Grande 1 (10,02 chilometri) alle 7.23, Ps “Val Cavargna 1” (29,72 chilometri) alle 8.13. Seguiranno il riordino a Gravedona e l’assistenza a Gera Lario. Poi si ricomincia con Argegno-Schignano 2 (ore 11.42), Alpe Grande 2 (12), Carlazzo 1 (22,63 chilometri, alle 12.50). Nuovi riordino e assistenza fra Gravedona e Gera Laio poi ultimo giro di prove speciali: Argegno-Schignano 3 alle 16.09, Alpe Grande 3 alle 16.27 e Val Cavargna 2 alle 17.17. Poi il gran finale con la premiazione in piazza Cavour a Como.

Massimo Moscardi

Nella foto:
Il podio dell’edizione 2012 del rally, vinto da Robert Kubica

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.