Il Pd: “Città dei Balocchi, traffico e inquinamento: servono misure di sicurezza”

Città dei Balocchi

“Quello che sta succedendo in queste ore nel centro storico di Como è preoccupante: se da un lato la presenza di visitatori non può che far bene all’economia della città, dall’altra la situazione della sicurezza, del traffico e dell’inquinamento è pericolosamente al collasso”. E’ dura la presa di posizione del Pd di Como sulla Città dei Balocchi.

A preoccupare – si legge nella nota – “è la mancanza di un qualsiasi coordinamento della massa di auto e persone che si riversa su Como, soprattutto dopo le 16 e nei fine settimana, per vedere i giochi di luce: la città diventa davvero imballata e non è un bene non avere nemmeno una via di fuga, né per quanto riguarda le macchine sulle principali vie di accesso, né per quanto riguarda la calca di persone che si crea dentro le mura. Abbiamo appena visto cosa comporta stipare troppa gente in un posto tutto sommato chiuso e senza sfoghi”, scrivono Stefano Fanetti, Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco, consiglieri comunali del Pd, assieme al segretario cittadino Tommaso Legnani.

“Sicuramente serve una rivoluzione ed è necessario andare diritti per la propria strada senza farsi tirare per la giacchetta da altri interessi. Perché qui l’interesse vero è verso i cittadini, comaschi e non comaschi. La sicurezza prima di tutto. E a cominciare già dal prossimo fine settimana”, concludono Fanetti, Lissi, Guarisco e Legnani.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.