Cronaca, Sanità, Società, Territorio

Il Pd: «La Regione accrediti la Rosa Blu di Grandola ed Uniti»

L'edificio che ospita la Rosa Blu a Grandola ed Uniti
L’edificio che ospita la Rosa Blu a Grandola ed Uniti

«La Regione Lombardia sostenga con specifici finanziamenti la contrattualizzazione della Rosa Blu di Grandola ed Uniti». Lo chiede Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Partito Democratico, con un ordine del giorno all’assestamento di bilancio che verrà discusso al Pirellone lunedì 30 e martedì 31 luglio.

Orsenigo spiega il motivo della richiesta: «Il polo unico integrato per la fragilità e la disabilità di Grandola ed Uniti rappresenta un progetto innovativo e sperimentale di gestione pubblico-privato ed è regolato da una convenzione sottoscritta tra Anffas Onlus Centro Lario e Valli e le Comunità montane del territorio. L’obiettivo del polo unico è offrire alle persone fragili una struttura polifunzionale capace di rispondere in modo appropriato ai diversi gradi di protezione richiesti, mettendo in comune i servizi sociosanitari offerti dalla Residenza sanitaria disabili (Rsd) di Grandola ed Uniti con quelli a disposizione della Rosa Blu secondo un’ottica di massimizzazione delle possibili risposte diurne, ambulatoriali, domiciliari e residenziali, prevedendo un’offerta territoriale flessibile e diversificata».

Angelo Orsenigo (foto Nassa)
Angelo Orsenigo (foto Nassa)

Secondo Orsenigo «il territorio non offre nulla del genere per i disabili o per le persone con necessità di riabilitazione post-traumatica e post-ospedaliera. Perciò, chi si trova ad aver necessità di questo tipo di servizio ha nella struttura una risposta che permette di non doversi spostare. Quando venne istituita l’Ats della Montagna si erano assicurate maggiori risorse a disposizione del territorio».

 

28 luglio 2018

Info Autore

Dario Campione

Dario Campione dcampione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto