Il Pd: «Puntare di più sull’Europa»

Convegno a Palazzo Cernezzi
Alfieri: «Ma servono progetti e proposte credibili»
Un «Patto» tra Europa e Como per trovare le risorse necessarie alle grandi e piccole infrastrutture della città.
È questa la proposta avanzata ieri da Gianni Pittella, vicepresidente del Parlamento di Strasburgo giunto sul Lario per sostenere la campagna elettorale di Mario Lucini.
«Bisogna organizzare un ufficio per la progettazione e la partecipazione ai bandi Ue – ha detto il parlamentare europeo del Partito Democratico – ma attenzione, non un ufficio dal sapore burocratico ma
un gruppo di persone specializzate che sappia monitorare i programmi Ue e cercare partnership con altre città europee».
All’iniziativa di ieri pomeriggio, organizzata a Palazzo Cernezzi, ha partecipato anche il vicesegretario regionale del Pd, Alessandro Alfieri.
«Abbiamo una tendenza a lamentarci sull’assenza di risorse, ma ci sono molti canali alternativi per trovare fondi per i Comuni. L’Europa è uno di questi. Nel 2008 fu lanciato il “Patto dei sindaci” cui Como ha aderito. Il punto è che non sono mai state attivate iniziative specifiche. Il nuovo sindaco dovrà quindi lavorare sodo su questo. Presentare progetti e proposte credibili».
«Como è una città dalla forte vocazione europea. Occorre lavorare per far emergere ancora di più questa inclinazione. Dobbiamo tornare a recitare un ruolo centrale nel contesto internazionale. Siamo la porta d’Europa, non bisogna dimenticarlo».

Nella foto:
Da sinistra: l’eurodeputato Gianni Pittella, Mario Lucini, Alessandro Alfieri e Luca Gaffuri

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.