Il premio Rosa Camuna alla Briantea84

Briantea scudetto 2021

La Briantea 84 riceverà il premio Rosa Camuna, il riconoscimento che Regione Lombardia attribuisce annualmente ai cittadini, alle associazioni e a tutti coloro che si sono contraddistinti per il loro impegno e hanno portato in alto il nome della Lombardia.

Lo ha annunciato il presidente del consiglio regionale, il comasco, Alessandro Fermi, che ha sostenuto, insieme a diversi sindaci del territorio, la candidatura della società brianzola, che dal 1984 è in prima linea nel supporto e nella promozione dell’attività sportiva per persone con disabilità.

Il premio sarà consegnato domani in una cerimonia all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia. Il riconoscimento andrà, tra gli altri, anche all’imprenditore lariano Remo Ruffini e, alla memoria, al grande fotografo Giovanni Gastel, scomparso il 13 marzo.

«La società canturina ha alle spalle 37 anni di storia e oggi conta quasi duecento atleti, dai più piccoli fino agli adulti», ha detto Alessandro Fermi, parlando del sodalizio brianzolo.
Poi il presidente del consiglio regionale ha aggiunto: «Alfredo Marson, patron del sodalizio e suo fondatore, ha dato vita a questa straordinaria realtà. Il grande merito di Briantea 84 è aver diffuso e promosso i valori paralimpici soprattutto tra le nuove generazioni».

«Coraggio, determinazione, uguaglianza, rispetto delle regole e dei compagni sono i principi che da un trentennio la società trasmette ai suoi atleti – ha detto ancora Alessandro Fermi – Con l’impegno messo in campo ogni giorno dai tecnici, dagli allenatori e dai dirigenti, Briantea 84 è riuscita a favorire l’inclusione e la diffusione dello sport tra le persone diversamente abili, perché la pratica sportiva diventasse uno strumento di socializzazione e di crescita aldilà di ogni barriera fisica e sociale. E oggi che l’emergenza sanitaria ci ha costretti a una lontananza fisica, ritornare in campo e ricevere questo premio assume un significato ancora più importante».

La gioia per l’assegnazione del riconoscimento lombardo si unisce ai festeggiamenti per l’ottavo scudetto di basket in carrozzina, conquistato dalla prima squadra, il 24 aprile, in un weekend indimenticabile, sotto ogni profilo, per lo sport di casa nostra, visto che il giorno dopo il Como ha conquistato la promozione in serie B, mentre la Pallacanestro Cantù è clamorosamente retrocessa in A2. Domani sarà onorato anche lo scudetto dell’Inter, il 19° nella storia del club nerazzurro, che ieri ha peraltro annunciato la separazione da mister Antonio Conte.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.