Il presidente Leonardi: «Vorrei vedere  Gozzano e Como assieme in serie C»
Sport

Il presidente Leonardi: «Vorrei vedere Gozzano e Como assieme in serie C»

© Una fase del match d’andata fra Como e Gozzano

«Il mio desiderio? Vedere Gozzano e Como il prossimo anno insieme in serie C». Fabrizio Leonardi, presidente del Gozzano, è il massimo dirigente della squadra che sta contendendo al Como il primato nel girone A di serie D.
I piemontesi, dopo il pari interno con l’Olginatese, si sono riscattati domenica, andando a vincere sul campo del Bra con un sonoro 5-0; il Como, invece, si è imposto per 2-0 con il Borgaro Nobis. Invariate le distanze in classifica, con il Gozzano in testa a +2 dai lariani. Domenica prossima la capolista riceve la Varesina, gli azzurri sono ospiti dell’OltrepoVoghera.

© Molino, autore della prima rete a Gozzano, contrastato da un avversario

«Sulla carta è un turno in cui noi siamo favoriti – prosegue Leonardi – Ma in un campionato come questo, dove tutte le formazioni sono motivatissime, non esistono risultati scontati».
«Mentre noi pareggiavamo con l’Olginatese – ricorda il presidente – il Como è andato a perdere sul campo del Casale. Nessuno fa regali o vuole passare per la vittima sacrificale di turno».
La volata per il primo posto, a sette turni dalla fine, si presenta appassionante. «Il Como fa paura – aggiunge Leonardi – e conosciamo la sua forza. Ha saputo reagire allo stop di Casale con una bella gara domenica scorsa».
«Alle nostra spalle c’è poi una Caronnese in costante crescita: è a 5 punti dalla vetta, che possono sembrare tanti, ma in realtà sono pochissimi, considerando che noi abbiamo lo scontro diretto sul loro campo. Ed è ovvio che il Gozzano sarà decisiva la gara del 15 aprile allo stadio Sinigaglia: tutte contano, ma lì ci si giocherà una bella fetta di promozione diretta in serie C».

© Gozzano: festa azzurra dopo la rete del definitivo 2-1 di Fall

Il calendario è a due facce per il Gozzano. «In casa abbiamo incontri che in teoria ci vedono favoriti, tenendo comunque conto del discorso delle motivazioni alte per tutti. In trasferta ci attendono Como, Caratese e Caronnese: gare tutt’altro che abbordabili».
«In trasferta con il Bra – dice ancora Leonardi – abbiamo offerto una bella prestazione contro una squadra-mina vagante e questo ci fa bene sperare. Poi vedremo come andrà a finire ma ribadisco: Como e Gozzano sono due società di storia differente ma che hanno in comune la serietà. Sarebbe bello che, tra promozione diretta, playoff ed eventuali ripescaggi, si ritrovassero nel torneo 2018-2019 in C».
Massimo Moscardi

20 marzo 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto