Il “prof” dell’Insubria e la t-shirt con il Qr code del green pass

Davide Tosi

Un selfie allo specchio in cui svela sulla schiena della sua t-shirt il codice a barre con il suo green pass. Così Davide Tosi, ricercatore dell’Università dell’Insubria, esperto nell’analisi dei big data, ha voluto ancora una volta dire la sua sull’importanza della vaccinazione contro il Covid. Il professor Tosi è in prima linea dall’inizio della pandemia nella divulgazione scientifica.
Con i suoi modelli matematici è riuscito a prevedere con grande precisione le ondate del virus. Interventi puntuali i suoi, anche attraverso la pagina Facebook “Predire è meglio che curare” seguita da alcune migliaia di utenti. Ora la foto, che annuncia la messa in vendita di magliette, felpe e accessori con i loghi della pagina Facebook. «Per quelle con il green pass stampato sul retro abbiamo qualche difficoltà al momento», precisa però Davide Tosi. L’iniziativa di sensibilizzazione è legata all’attivazione di una borsa di ricerca per contribuire alla diffusione scientifica “open, trasparente e interdisciplinare”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.