Il progetto delle paratie: «Vista lago intatta». L’assessore Bella rassicura i comaschi

Piazza Grimoldi e Portici Plinio

«Paratie, la vista del lago non si perderà». Lo sostiene l’assessore ai Lavori pubblici di Palazzo Cernezzi, Vincenzo Bella.
Passeggiando in via Vittorio Emanuele o in via Luini la visuale sul lago resterà inalterata e il panorama non sarà modificato dalla costruzione dell’opera. Le differenze inizieranno invece a farsi notare avvicinandosi al lago.
Mercoledì sera, durante l’ultima seduta di consiglio comunale, un intervento del consigliere di Svolta Civica, Vittorio Nessi, ha sollevato il dubbio. Ha infatti chiesto se l’ultimo progetto per completare l’opera delle barriere anti esondazione potesse in qualche modo precludere la vista del lago. Va allora specificato che quando sarà terminato il cantiere delle paratie, coloro che guarderanno il lago da piazza Grimoldi lo vedranno parzialmente coperto, poichè la passeggiata a lago sarà più alta di 60 centimetri rispetto al marciapiedi di piazza Cavour. «Chi passerà in macchina avrà lo sguardo a quota 199,60 e quindi più alto del bordo, chi invece si troverà in piazza Duomo, davanti al Broletto, sarà a quota 2 metri e 40 centimetri, più in alto. È chiaro che più si andrà indietro più queste quote cresceranno, anche se leggermente», ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Bella. I tecnici di Infrastrutture Lombarde, lo scorso mese di ottobre, alla presentazione del progetto delle paratie alla cittadinanza avevano garantito una protezione fino a una quota di 200,40 sul livello del mare. Al momento il progetto è in attesa di essere aggiudicato a una delle tre aziende selezionate. Il bando, pubblicato all’inizio del mese di luglio scorso, prevede 1.030 giorni di lavoro e ha un valore economico di 13 milioni di euro. Il completamento del cantiere più atteso degli ultimi anni, se non ci saranno intoppi, è previsto per il 2022.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.