Il regista Paolo Lipari mette in cornice il cinema

ESPOSIZIONI
Al “Museo Interattivo del Cinema” di viale Testi 121, a Milano, solo per domani, dalle 18 alle 22, saranno in mostra, nella personale “In One All MOvie”, una serie di opere visive realizzate dal regista comasco Paolo Lipari a partire da un’idea del tutto innovativa: comprimere un intero film in un unico quadro. Le undici opere esposte, tra le quali alcuni pezzi unici, contengono altrettanti film di culto stretti in una sola immagine. Da “Psycho” a “Kill Bill”, da “Otto e mezzo” ad “Apocalypse now”, ogni film è omaggiato attraverso un esperimento estremo, mai tentato prima: la sovrapposizione di tutti i suoi fotogrammi. Il risultato è un’opera che non è pittorica né fotografica. È una sintesi visiva dove le immagini del film si fondono in forme imprevedibili e misteriose. A uscirne è, in un certo senso, il distillato di un’intera pellicola. A emergere è il suo colore, il suo corpo liberato dal tempo. Ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.