Il ritorno a Como di Eric Andersen, maestro della canzone americana

Eric Andersen

Torna a Como Eric Andersen, uno dei maestri della canzone d’autore americana. Collaboratore di Bob Dylan, Joni Mitchell, Patti Smith, Rick Danko e Lou Reed, Andersen sarà in concerto all’Officina della Musica lunedì 28 ottobre, alle 21.
L’artista sarà accompagnato da una band in cui spicca il nome della violinista Scarlet Rivera, incoronata da Martin Scorsese come la “Regina di Spade” nella pellicola dedicata alla Rolling Thunder Review di Dylan. Eric Andersen è uno dei massimi artisti statunitensi del Novecento, tuttora in attività.
La sua carriera inizia nei primi anni ’60, nei piccoli club di San Francisco, per poi trasferirsi là dove ribolle la scena musicale del folk revival e della canzone di protesta guidata da Dylan, il Greenwich Village di New York. Il suo esordio discografico, l’album Today is the Highway, esce nel 1965 ma è nel 1972 che pubblica il suo capolavoro universale: Blue River.
Andersen ha attraversato la storia del suo Paese: dagli anni turbolenti e carichi di speranze del movimento per i diritti civili fino ai giorni nostri, con curiosità e una ricerca espressiva unica. Sul cantautore americano, recentemente Paolo Vites ha scritto un bellissimo volume intitolato “Ghosts upon the road, Eric Andersen disco per disco”. Si tratta del primo libro al mondo dedicato al leggendario songwriter, una biografia album per album che rimette in luce una discografia davvero importante.
C’è molta attesa per questo live in cui il musicista avrà al suo fianco anche la moglie Inge Andersen ai cori e la percussionista canadese Cheryl Prashker e, soprattutto, la già citata Scarlet Rivera, il cui violino ha fatto capolino anche in Desire, uno degli album più importanti degli anni ’70 di Dylan.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.