Il sindaco Landriscina: «Via Grandi, rotonda al posto del semaforo»
Città, Televisione

Il sindaco Landriscina: «Via Grandi, rotonda al posto del semaforo»

Auto in coda a Como in via Grandi  © | Auto in coda a Como in via Grandi  (Foto Nassa)

Area Ticosa, i tempi per uscire dal tunnel sono ancora lunghi. Ma arriva una nuova proposta del sindaco di Como: «Una rotonda al posto del semaforo in via Grandi». Parlando del futuro dell’area dell’ex tintostamperia alle porte del capoluogo lariano, martedì sera su Espansione Tv, durante il filo diretto settimanale con i cittadini lariani, il sindaco di Como Mario Landriscina, intervistato dal giornalista Andrea Bambace, ha lanciato l’ipotesi di alleggerire la viabilità della zona, sostituendo il semaforo di via Grandi-viale Innocenzo appunto con una rotonda.

«Spero entro l’anno di riaprire in modo parziale il parcheggio della Ticosa – ha premesso Mario Landriscina – Non sarà facilissimo, occorrerà prima riacquisire l’area, poi renderla un minimo decorosa per accogliere un posteggio ben fatto e una viabilità adeguata. In questo contesto la rotonda al posto del semaforo potrebbe cambiare e in meglio la vivibilità della zona, ridurrebbe i tempi di transito e sosta; se poi ci fosse un bel parcheggio, ben servito dai mezzi pubblici, sarebbe il massimo. Speriamo di dare una bella notizia alla città, ne abbiamo bisogno tutti».

Quello tra le vie Roosevelt e Grandi è in effetti uno dei nodi cruciali della viabilità cittadina. Un banco di prova concreto dove verificare la tenuta di un sistema viabilistico complesso in cui ogni singolo tratto di strada va sempre analizzato non solo per i flussi che lo attraversano ma allargando lo sguardo al quadro d’insieme. Nel nuovo piano generale del traffico urbano presentato nel 2016 dalla giunta di centrosinistra guidata da Mario Lucini e mai entrato in vigore, era un punto di forza l’inserimento di una rotatoria prevista con un diametro di 50 metri, la cui isola sarebbe stata percorribile anche all’interno. Si parla insomma di un nodo strutturale, dato che è all’incrocio dei flussi di traffico sugli assi nord-sud ed est-ovest. La rotatoria prevista nel piano del traffico non si è fatta anche per il costo ritenuto esorbitante per le casse del Comune.

22 marzo 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto