Cronaca

Il Sociale vara il cantiere di Pagliacci. Aggiunta una quarta data in chiave Expo

altL’opera di Ruggero Leoncavallo debutterà il 1° luglio nell’Arena di via Bellini
Nuova sfida per il Teatro Sociale. Dopo il successo di Carmina Burana (2013) e Cavalleria rusticana (2014), la rinata Arena di via Bellini, in collaborazione con la Società dei Palchettisti, ospiterà in luglio un nuovo titolo per far “cantare” tutto il Lario.

L’edizione 2015 dell’“opera partecipata” sarà Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, un progetto lungo un intero anno che, come di consueto, sfocerà nelle rappresentazioni sotto le stelle. L’anno prossimo, anche per agganciare il pubblico di Expo, ci saranno quattro date, una in più del 2014.
«Ripartiamo gasatissimi – dice Barbara Minghetti, presidente del Teatro Sociale As.Li.Co. – Il progetto ci piace molto, e grazie a queste opere in scena all’aperto in modo condiviso con la città il nostro festival estivo ha trovato la caratterizzazione ideale. Così offriamo a Como e al Paese un evento in prima nazionale, qualcosa di speciale da raccontare, in una cornice esclusiva. Possiamo dire di aver ottenuto lo scopo che ci eravamo prefissi».
Caratteristica delle messinscene all’aperto del Sociale di questi ultimi anni è l’originalità delle scelte registiche e scenografiche. Ma anche, come detto, la condivisione della produzione con la città. I coristi sono cittadini che si mettono in gioco in prima persona. «L’opera senza barriere che forza i vecchi schemi e usa spazi consolidati in modo nuovo è la nostra cifra – dice Barbara Minghetti – È il nostro metodo di lavoro e dà i suoi frutti».
Il debutto di Pagliacci sarà il 1° luglio, con repliche il 2, il 4 e il 5 luglio prossimi. Altre notizie si potranno avere il 24 novembre. «In quella data presenteremo il regista con cui lavoreremo per l’allestimento, ancora top secret. La sua idea è usare lo spazio dell’Arena in modo ancora diverso rispetto al recente passato».
l’omaggio a burton
Intanto il Teatro Sociale di Como si appresta a celebrare, a modo suo, la ricorrenza di Halloween. Venerdì 31 ottobre alle 20.30 sarà la volta dello show in omaggio al grande regista Tim Burton, con un concerto della Spleen Orchestra che metterà in scena dal vivo rappresentazioni teatrali e musicali tratte dai brani realizzati da Danny Elfman, musicista specializzato in colonne sonore, per i film del grande regista americano. In scena ci saranno otto musicisti sul palco, vestiti di tutto punto, truccati come nei film tetri e dark di Burton, quasi a invitarci all’interno delle scene di kolossal come La Sposa cadavere, Alice in Wonderland e La fabbrica di cioccolato. Biglietti disponibili su www.teatrosocialecomo.it e alla cassa del teatro.

Nella foto:
un momento di Cavalleria rusticana in scena all’Arena (Fkd)
28 Ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto