Il sogno di Raffaele realizzato a Pesaro: il 90enne comasco oggi seguirà dal vivo la finale di Coppa Italia

Davide Marson Raffale Esposti Francesco Juary Morabito

Oggi è il giorno della realizzazione del desiderio di Raffaele Esposti, 90 anni, ospite della Ca’ d’Industria di Como. L’ex giocatore e allenatore di basket aveva infatti il sogno di assistere alla finalissima della Coppa Italia di pallacanestro tra Brindisi e Reyer Venezia.
La sua volontà è emersa attraverso l’iniziativa “Nipoti di Babbo Natale”, che raccoglie le segnalazioni di ospiti delle Rsa e le mette su un apposito sito Internet. Chi vuole può esaudire i desideri.
Ed è proprio quello che è successo a Raffaele, che aveva chiesto di poter essere oggi al palazzetto di Pesaro, che ospita le Final Eight. La sua segnalazione non è passata inosservata alla società locale Bees, che ha deciso di farsi carico della trasferta, dell’ospitalità in città e alla partita. A fare gli onori di casa ci saranno i dirigenti del club ed Enzo Belloni, assessore della città marchigiana. Non soltanto. Il 90enne comasco è anche atteso da un gruppo di tifosi canturini che, da sempre gemellati con quelli di Pesaro, sono in questi giorni nella sede delle Final Eight. Se sarà possibile, inoltre, ci sarà un ulteriore incontro dopo quello di qualche settimana fa avvenuto al PalaDesio.
La passione di Raffaele Esposti era stata infatti segnalata al presidente Davide Marson che, senza pensarci due volte, aveva immediatamente invitato il 90enne ospite della Ca’ d’Industria a seguire una sfida della S.Bernardo-Cinelandia. L’occasione era stata per la partita con i campioni d’Italia della Reyer Venezia, peraltro vinta dai brianzoli. «Mi sono divertito tantissimo» aveva detto Raffaele alla fine del match. Una domenica in cui nei suoi confronti c’era stato grande affetto. Marson e i vicepresidenti Sergio Paparelli e Angelo Passeri avevano salutato l’appassionato a cui erano state regalate due sciarpe da Francesco “Juary” Morabito, leader del gruppo di tifosi Eagles, nella foto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.