Il successo del Rowing Winter Challenge: il centro di Eupilio ha vinto la sua scommessa

Canottieri Moltrasio Pusiano 22

Missione compiuta. Non era facile organizzare un evento con 450 atleti (più tecnici, dirigenti e addetti ai lavori). Ma alla fine l’ha avuta vinta la volontà di Fabrizio Quaglino, presidente della Federazione regionale di canottaggio, che non ha lasciato nulla di intentato per organizzare la gara.
Lo sforzo è stato premiato, con il Centro remiero di Eupilio e il Lago di Pusiano, che hanno ospitato lo scorso fine settimana la Rowing Winter Challenge, prima Gran Fondo nazionale della stagione 2021. Manifestazione che, inutile negarlo, per la situazione di emergenza sanitaria era stata a lungo in dubbio.
Il suo regolare svolgimento è stato un bel segnale non soltanto per il canottaggio, ma per tutto lo sport e il territorio lariano.
A seguire da vicino l’evento, anche il presidente federale Giuseppe Abbagnale, a fianco degli organizzatori e degli atleti al momento delle premiazioni, organizzate con un cerimoniale “leggero”, in omaggio ai protocolli sanitari richiesti da questa particolare fase.
Fu tra l’altro uno dei predecessori di Abbagnale, lo storico presidente del canottaggio tricolore, Paolo D’Aloja, a dare un impulso decisivo per la creazione del Centro remiero, all’inizio degli anni ‘80. La sua intuizione, con quella dell’allora sindaco di Eupilio Antonio Molteni – oggi a capo della Fondazione Museo Ghisallo – fu quella di capire che il Lago di Pusiano poteva essere davvero adatto a ospitare regate. E proprio uno degli ultimi atti di D’Aloja, pochi giorni prima della sua scomparsa, nel dicembre del 1984, fu quello di finanziare, con Coni e Comune, l’inizio dei lavori per la struttura che ora è diventata un polo di valenza internazionale.
Una competizione che alla fine ha regalato molte gioie e medaglie agli equipaggi di casa nostra. I podi targati Como sono stati numerosi. E tra i fatti più rilevanti, la composizione di un buon numero di equipaggi misti, con la sinergia vincente tra società che è andata oltre ataviche rivalità.
Nel “Doppio” cadette, affermazione infatti di Menaggio e Moltrasio con Valentina Mascheroni e Lara Bernardinello. Nella stessa specialità, Cernobbio protagonista nei Ragazzi. Tra i maschi, la vittoria è per Angelo Boleso e Marco Selva. A livello femminile è giunta una doppietta: oro con Sara Lucia Caterisano e Samantha Schincariol, argento con Rebecca Rossini e Melissa Schincariol.
Negli Junior donne successo per la Canottieri Lario con Serena Mossi ed Elisa Grisoni . Tra i maschi argento per il misto Menaggio-Cernobbio. Nei Pesi leggeri femminile si sono imposte Moltrasio e Lario con Giulia Magdalena Clerici e Greta Parravicini davanti a Gavirate.
Nel doppio Pesi Leggeri maschile ha esultato l’equipaggio Cernobbio-Lario con Giovanni Borgonovo ed il campione europeo assoluto Patrick Rocek.
Gioie anche con l’ammiraglia con il gradino più alto del podio per l’“Otto” femminile composto da Elisa Bonetti, Alice Casartelli, Aurora D’Agostino, Beatrice Dileo, Martina Livio, Viola Longoni, Giulia Orefice, Marta Orefice e la timoniera Lara Bernardinello.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.