Il vescovo: «Mi unisco al dolore delle popolazioni colpite»

Vescovo Oscar Cantoni

La Caritas diocesana pronta a fornire un aiuto concreto ai bisognosi

Il vescovo, monsignor Oscar Cantoni, profondamente colpito dalle immagini delle alluvioni che hanno interessato il territorio, ha inviato un messaggio di conforto. «Mi unisco al dolore delle diverse popolazioni che sono state colpite dagli intensi nubifragi. Sono particolarmente vicino agli sfollati e a quanti hanno perduto i loro beni. Grazie a tutti i soccorritori e alle forze dell’ordine impegnati sul territorio. Preghiamo il Signore perché dia a tutti la forza di vivere con fede questo momento di prova e perché a nessuno manchi la solidarietà dei fratelli», ha scritto il vescovo.


Intanto nella giornata di ieri anche la Caritas diocesana ha voluto far sentire la vicinanza alle persone in difficoltà. «Ho avuto modo di parlare telefonicamente con i parroci delle località colpite dal maltempo e hanno espresso la paura vissuta nelle ore più critiche e le difficoltà che alcune famiglie delle loro comunità si trovano ad affrontare. Per questo ho detto loro che la Caritas diocesana è pronta a fare la propria parte per dare un aiuto concreto». Le parole sono del direttore della Caritas diocesana, Roberto Bernasconi che rinnova così la vicinanza alle comunità colpite. Nel concreto la Caritas invita le persone bisognose a rivolgersi ai parroci che insieme ai Centri di ascolto presenti nel territorio restano i punti di riferimento per chiedere aiuto. «Così facendo – sottolinea inoltre Bernasconi – non vogliamo sostituirci alle istituzioni civili che tanto hanno fatto in queste ore sul fronte dei soccorsi e che si stanno impegnando per riportare la situazione alla normalità. La nostra è una mano tesa non soltanto sul fronte economico, ma soprattutto nel mostrare la vicinanza di una comunità ecclesiale che si fa prossima a chi è nel disagio e nell’emergenza». Per avere tutte le informazioni necessarie è possibile chiamare il numero 031.0353533.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.