In 120 per lo Zar. «Lista civica più vicina»

Politica – Lunedì sera l’ex calciatore ha incontrato i suoi possibili sostenitori all’auditorium dell’Istituto Don Guanella
Prima uscita pubblica di Pietro Vierchowod. «Ora lavoriamo al programma»
Voleva una prova dell’interesse della città per il suo progetto e l’ha avuta. Lo Zar ora può dunque fare sul serio. «Più di cento persone hanno partecipato all’incontro pubblico che ho convocato per presentare il movimento “Il Faro per Como” – dice Pietro Vierchowod – Significa che l’idea della lista civica è fattibile. Andiamo avanti con la definizione del programma». Lunedì sera, nell’auditorium dell’Istituto Don Guanella, almeno 120 comaschi hanno ascoltato le parole dell’ex

calciatore e partecipato al primo dibattito ufficiale sul progetto di una lista civica per il 2012. Alla fine dell’incontro, almeno una decina di persone ha lasciato il proprio nome e cognome mettendo nero su bianco l’intenzione di lavorare attivamente al progetto.
«L’idea di creare questo movimento è nata perché vorrei vedere rinascere la città di Como, fare la mia parte per farla tornare bella come quando ci sono arrivato per la prima volta – sottolinea il campione – Prima di confermare la discesa in campo, però, volevo capire se e come la gente avrebbe risposto alla mia proposta. Da qui è nata la decisione dell’incontro pubblico convocato al Don Guanella. Mi ha fatto davvero piacere che più di cento comaschi abbiano risposto. A questo punto sono convinto che il primo passo si possa considerare concluso e sono pronto ad andare avanti». Ora va steso il programma elettorale. «Ho già molte idee per un possibile programma – spiega Vierchowod – ma non posso anticipare nulla perché intendo prima confrontarmi con le persone che vogliono collaborare a questo progetto, anche con chi avesse idee diverse dalle mie. I prossimi incontri saranno sempre aperti a chiunque voglia partecipare e serviranno per mettere sul tavolo ipotesi e proposte».
Con il programma arriveranno anche i nomi. «È presto per presentare le persone, non c’è ancora nulla di definito – sottolinea il calciatore – C’è ancora tempo e ora l’importante è lavorare. Quando presenteremo i punti programmatici, allora potremo anche svelare i volti di chi si metterà in gioco in prima persona».
Intanto c’è da affrontare un primo problema pratico. «Vogliamo convocare una nuova riunione già per la settimana prossima ma non abbiamo ancora trovato una sede disponibile – ammette Vierchowod – In questo periodo non è facile ottenere una sala per una riunione. Sono certo, comunque, che troveremo subito una soluzione al problema e, nelle prossime ore, comunicherò la data e il luogo del nuovo incontro. I comaschi mi hanno dato fiducia; adesso è il momento di iniziare a lavorare davvero. Andiamo avanti e ribadisco l’invito a presentarsi a chiunque abbia voglia di mettersi in gioco».

Anna Campaniello

Nella foto:
Il campione del mondo Pietro Vierchowod durante la serata (Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.