In campeggio sul Lago di Como con spinelli e anfetamine: denunciato 25enne olandese

Lo stupefacente sequestrato a Oria Valsolda

Arrivavano dall’Olanda ed erano diretti in un campeggio dell’Altolago di Como. Due ragazzi venticinquenni, sono però stati fermati per un controllo al valico di Oria Valsolda. Oltre alla tenda e agli zaini, avevano anche altre “utilità” per la vacanza, ovvero 39 spinelli (tutti singolarmente confezionati e chiusi in bussolotti di plastica) e 74 pastiglie di anfetamine, collocate in un flacone di vetro. Uno dei due ragazzi si è assunto in pieno la colpa, dichiarando che la merce era esclusivamente sua. Motivo che ha portato a scagionare l’amico e a denunciare il 25enne alla Procura della Repubblica di Como con l’ipotesi di reato di illecita importazione in Italia di sostanze stupefacenti. L’intervento – comunicato da una nota congiunta della guardia di finanza della locale Tenenza e dell’Agenzia delle dogane della sezione territoriale di Oria Valsolda – è andato in scena nei giorni scorsi. Gli accertamenti compiuti hanno permesso di confermare che gli spinelli già confezionati contenevano marijuana e le già citate pastiglie le anfetamine.
Da quanto è stato possibile ricostruire, i due amici olandesi stavano facendo ingresso in Italia proprio dal valico di Oria Valsolda per raggiungere i campeggi dell’Altolago di Como, dove avrebbero dovuto trascorrere le vacanze. Al momento di passare il valico tuttavia, il controllo congiunto tra le fiamme gialle e i funzionari dell’agenzia delle dogane ha permesso di recuperare, nel bagaglio personale di uno dei due giovani (quello che è poi stato denunciato) le sostanze stupefacenti che sono state poste sotto sequestro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.