In campo per ricordare Capaci e Alessandro

Ponte Chiasso – Minuto di silenzio per il finanziere morto
Un torneo in memoria di Alessandro Bazzarelli, 35 anni, finanziere in servizio alla caserma di Ponte Chiasso morto tragicamente pochi giorni fa per un malore mentre si allenava con i compagni di squadra. E, nello stesso tempo, un evento dedicato al ricordo delle vittime della strage di Capaci del 23 maggio 2012 (esattamente 20 anni fa) in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti di polizia della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. È
l’evento organizzato dalla squadra di calcio della polizia di Stato, la Virtus Lario, e dal Centro Sportivo di via Bellinzona a Ponte Chiasso che da questa sera alle 20 vedrà impegnate ben 15 formazioni di corpi ed enti attivi nel campo della sicurezza del territorio comasco e non solo. In campo si sfideranno, oltre alla già citata polizia di Stato, anche la Croce Azzurra di Como, la guardia di finanza di Ponte Chiasso, poi Forestale, Esercito Italiano, Tempocasa (carabinieri), Cqt (vigili del fuoco), Radio Taxi Como, Mt Consulting (polizia locale), Cral Bnl, Dinamo Chi? (Bizzarone), Acsm Gas (Como), Dogana, Best Transport e B&A. Il torneo, denominato “Città di Como”, si svolgerà sullo stesso campetto di Ponte Chiasso dove si è consumata la tragedia di Alessandro. E saranno proprio gli organizzatori della Virtus Lario e la finanza di Ponte Chiasso a sfidarsi nel primo incontro (ore 20) dopo un minuto di silenzio. Il calcio d’inizio verrà dato dal prefetto di Como, Michele Tortora. «Giocheremo ogni martedì, mercoledì e venerdì – dice Sergio Iaccino (polizia di Stato), uno degli organizzatori del torneo – a partire dalle 20 e in campo ci saranno due partite a serata. La finale è stata fissata per il 22 giugno».

Nella foto:
Il campetto dove si disputerà il torneo di calcio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.