In città strisce pedonali invisibili

CRESCE IL RISCHIO DI ESSERE INVESTITI
Sono un cittadino qualunque che “gira” per l’ancora discreta Como sempre a piedi non possedendo auto; in caso di bisogno urgente prendo un taxi. Mi permetto di fare una modesta osservazione senza cattiveria. Le strisce pedonali  lentamente stanno sparendo quasi del tutto o almeno stanno diventando quasi invisibili; la popolazione comasca sta diventando sempre più vecchia e più di una volta io, ultrasettantenne, ho dovuto aiutare persone più anziane di me o giù di lì ad attraversare le suddette strisce oramai “in stato comatoso come visibilità”. Già anni fa pubblicai uno scritto di questo genere ed ebbi la soddisfazione che subito fu provveduto alla “marcatura”. Mi auguro che anche adesso si faccia lo stesso. O si deve attendere  qualche grave incidente?
Lettera firmata

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.