In futuro chiuse altre due aree cittadine

alt

L’obiettivo

(f.bar.) Il progetto è sempre sul tavolo. L’assessore al Commercio di Como, Gisella Introzzi, non se ne è dimenticata. Anzi. Entro breve dovrebbe essere rilanciato.
Si tratta dell’idea, emersa nei mesi scorsi, di pedonalizzare le piazze De Orchi – la lingua d’asfalto che si apre alle spalle dell’edicola situata all’imbocco di viale Geno – e Croggi, oggi adibita a parcheggio blu. Queste due aree avrebbero dovuto “seguire” piazza De Gasperi, diventata isola pedonale da triste posteggio

a pagamento.
«Ribadisco la mia sfida per una sostanziale pedonalizzazione delle due piazze. Abbiamo dovuto rallentare l’iter per la sperimentazione in piazza Roma della nuova Ztl che non vogliamo appesantire con ulteriori iniziative. Soprattutto in questa fase iniziale di prova. Ma ne torneremo a discutere entro breve», dice Gisella Introzzi, la quale peraltro ha un asso nella manica.
«Ribadisco, come già detto in passato, che l’interessamento per la possibile destinazione a pedoni e tavolini anche delle piazze De Orchi e Croggi è giunto direttamente da alcuni esercenti della zona – dice l’assessore – Abbiamo naturalmente accolto con favore questa manifestazione di interesse, anche se nulla è ancora stato definito. Non nascondo, però, che l’obiettivo di seguire quanto abbiamo realizzato in piazza De Gasperi è immutato».

Nella foto:
Gisella Introzzi, assessore al Commercio di Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.