In spiaggia con l’eroina: arrivano i carabinieri. Doppio arresto dei carabinieri

Intervento dei carabinieri a Menaggio

Sono stati visti litigare in modo animato nella spiaggetta di Menaggio.
Una ragazza di 29 anni di origine lettone, che era già nota alle forze di polizia, è stata poi vista nascondere un sacchetto dietro a un muretto. Un carabiniere della stazione del paese, che era fuori servizio, ha osservato da lontano quanto avveniva e ha avvisato i colleghi che sono intervenuti sul posto con una pattuglia. Lo scrupolo del militare è stato premiato, perchè nel sacchetto dietro al muretto sono stati ritrovati dieci grammi di eroina, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento delle dosi di eroina.
L’intervento dei carabinieri della stazione di Menaggio (avvenuto nella giornata di giovedì) ha portato a una reazione della ragazza, ma anche di un 39enne che si trovava con lei nella spiaggetta.
I militari sono stati spintonati e un carabiniere è anche rimasto ferito. Sia la ragazza sia l’uomo sono stati arrestati e processati per direttissima per resistenza a pubblico ufficiale. Alla 29enne lettone viene anche contestata la detenzione della sostanza stupefacente. L’arresto di entrambi è stato convalidato dal giudice monocratico Emanuele Quadraccia che ha poi disposto l’obbligo di firma in attesa dell’udienza che è stata aggiornata al mese di giugno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.