In viaggio con lo scrittore Piero Chiara

piero-chiara-porto-Luino

Federico Roncoroni, scrittore e critico comasco curatore dell’archivio dello scrittore luinese, ha promosso per i tipi di Aragno l’allestimento di un raffinato volume dal titolo In viaggio (25 euro) che raccoglie il meglio della produzione giornalistica dedicata al viaggio dell’autore Piero Chiara scomparso nel 1986. «Piero Chiara amava viaggiare e viaggiò molto» annota Roncoroni nel libro che è curato dallo scrittore e giornalista Luigi Mascheroni. Lo faceva per divertimento, o per incontrare gli amici, o per il suo lavoro di scrittore, o perché attratto da un richiamo del passato, quando città antiche lo invitavano a scoprire che “la realtà era superiore ai suoi sogni”. Qualunque fosse la ragione, la spinta a partire era la curiosità che lo animava di vedere nuovi paesi, gustare dal vero la bellezza di opere d’arte di cui aveva letto nei libri, capire popoli diversi: Spagna, Usa, Cecoslovacchia sulle tracce di Casanova (con Roncoroni curò nei Meridiani la sua Histoire de ma vie) e le città italiane. Tutti luoghi della memoria che diventano un banco di prova narrativo dove si sta preparando il sigillo del Piero Chiara maggiore, quello dei romanzi best seller.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.