Giornate Fai d’autunno sul Lario dedicate al volo. Informazioni e orari

Aeroclub Alzate

Stanno per tornare le “Giornate Fai” d’autunno il 12 e 13 ottobre. Per l’edizione numero 8 il Gruppo Giovani di Como propone un itinerario che permetterà al pubblico di scoprire un mondo che da sempre affascina grandi e piccini: l’esperienza del volo. Le diverse aperture saranno legate dalla tematica dei mezzi d’aria, ma riguarderanno ambiti differenti di utilizzo di velivoli. Due giornate dedicate alla visita di hangar, rifugi anti-aerei e, soprattutto, alla (ri)scoperta del nostro territorio.

Visite al MuRAC – Museo Rifugi Antiaerei Como. Via Italia Libera 11, a Como. Apertura ore 10.00 – Ultima visita ore 17.00 Partenza visite ogni 20 minuti circa, durata visita 40 minuti ca. Contributo suggerito: 3 euro. Una piccola porta di metallo schiude il mondo sotterraneo dell’unico rifugio antiaereo attualmente visitabile nella città di Como, destinato, ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, al personale della Croce Rossa Italiana. Un ampio percorso di visita musealizzata riporta il visitatore a quei giorni tremendi in cui il pericolo incombeva dall’alto: archivi storici, effetti audiovisivi, cimeli bellici originali si fondono in un’esperienza dal fortissimo impatto sensoriale ed emotivo. Si potrà poi visitare l’Aero Club Como – Un hangar da record. Via Masia 44 a Como. “La più antica organizzazione di volo con idrovolanti e scuola di volo idro del mondo”. Spetta al Guinness World Record il privilegio di descrivere una della realtà più caratteristiche e affascinanti della nostra città, in cui storia e modernità, tradizione e innovazione viaggiano da sempre affiancate a spasso tra le nuvole, sospese su panorami mozzafiato. Il celebre hangar con vista lago offre al visitatore una preziosissima collezione di velivoli storici ad uso bellico e turistico. Si potrà visitare anche l’Aeroclub volovelistico lariano di via Isonzo 226 ad Alzate Brianza – frazione Verzago immerso nel suggestivo contesto lariano dell’anfiteatro morenico prealpino. Un tempio dedicato al volo a vela degli alianti: una disciplina in cui tecnica e agonismo, contemplazione e tutela dell’ambiente circostante imitano la leggerezza e il silenzio degli uccelli. Una pista asfaltata della lunghezza di 600 metri, un hangar per il ricovero dei velivoli e un’aula didattica per la scuola piloti permettono al sogno più antico dell’uomo di prendere vita. Aperti nelle “Giornate” autunnali anche i tesori del Fai lariani ossia Villa del Balbianello – Via Monzino 1, Tremezzina, la Torre del Soccorso a Ossuccio    e Villa Fogazzaro-Roi in via Fogazzaro 14 a Valsolda, fraz. Oria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.