Incatenate davanti all’Aler. «Acqua di fogna dai rubinetti»

alt

La protesta

Tre donne si sono incatenate e imbavagliate, ieri mattina, davanti alla sede dell’Aler di Como. Obiettivo: denunciare la situazione del fabbricato comunale in cui vivono in via Sempione 13, a Cantù.
«Vogliamo far valere i diritti dei cittadini, anche se non abbiamo i soldi per l’avvocato – dice Elisabetta Scillone – Chiediamo solo un tetto sulla testa e un palazzo che non sia fatiscente». La protesta dei condomini dello stabile Aler di Cantù va avanti ormai da anni. «Nella casa è

stato appena installato il sistema di ricezione satellitare – dice Maria Ierardi – Intanto ci troviamo gli escrementi nella vasca quando apriamo il rubinetto dell’acqua, perché la fogna scarica nel nostro bagno». La spesa per il satellitare ammonta a 6.500 euro e adesso si richiedono 4.500 euro ai condomini, 150 euro per famiglia. «E non capiamo perché dobbiamo dare questi soldi – dice la Scillone – l’Aler dice che il satellitare è per l’alloggio e non per l’assegnatario, quindi le famiglie che verranno dopo lo avranno gratis». «In passato abbiamo dovuto lottare per la ristrutturazione – dice Lucia Barbieri – ma ora abbiamo ancora gli stessi problemi: l’edificio fuori è bello ma dentro cade a pezzi. Io ho aspettato trent’anni per avere gli umidificatori in casa, dicevano che la muffa era causata dai troppi bolliti che cucinavo». Contestata anche la richiesta di 430 euro come costo fisso per la manutenzione della caldaia. «Il difensore civico ha risposto che dovrebbero restituirci i soldi», dicono le donne. Ma l’Aler di Como non ci sta: «L’immobile di Cantù ha oggi elementi di valorizzazione tali che normalmente non rientrano nell’ambito dell’edilizia residenziale pubblica».

Enrica Corselli

Nella foto:
Le donne che ieri mattina si sono incatenate davanti all’Aler di Como (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.