Incendi: un indagato per rogo colposo nel sud Sardegna

Sequestrato un escavatore

(ANSA) – CAGLIARI, 29 AGO – Gli uomini del Corpo forestale sono riusciti a individuare la presunta causa del rogo che tra il 24 e il 26 agosto scorsi ha devastato il territorio compreso tra Mandas, Siurgus Donigala e Nurri, bruciando ettari di pascoli e macchia mediterranea e danneggiando aziende agricole. Indagato un allevatore di Mandas per incendio colposo e sequestrato un escavatore. Secondo quanto accertato dal Corpo forestale, l’allevatore ha utilizzato nel suo terreno un escavatore, nonostante il divieto dovuto all’allerta della Protezione civile che aveva chiaramente evidenziato il pericolo elevato per gli incendi. Durante le operazioni è saltata una scintilla che ha innescato il gigantesco rogo, alimentato poi dal caldo e dal vento di maestrale. Ci sono voluti quasi due giorni per spegnere completamente i vari focolai. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.