Incendia le auto dei vicini con cui litiga da anni: arrestato 38enne

carabinieriDoppio rogo nella notte a Cassina Rizzardi. Indagine lampo dei carabinieri

Dopo anni di litigi con i vicini di casa, con tanto di più querele giunte in procura a Como, questa notte ha deciso di passare ai fatti. Così, un 38enne ha impugnato una tanica di benzina e dato fuoco a due auto parcheggiare sotto uno stabile di Cassina Rizzardi di proprietà degli inquilini con cui c’erano state discussioni. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Cantù.

Nel frattempo aveva cambiato casa, trasferendosi a Guanzate, ma a Cassina era rimasta la madre. Le auto bruciate erano parcheggiate in via Silvio Pellico e nel vicino cortile. A facilitare il compito dei militari è stato lo stesso arrestato che è tornato sul luogo dell’incendio mischiandosi alla gente che nel frattempo era accorsa. I carabinieri, insospettiti dal forte odore di carburante che enamava, hanno chiesto cosa facesse in quel posto ora che viveva a Guanzate, e nella successiva perquisizione in casa della madre hanno infine rinvenuto anche gli abiti usati per compiere il folle gesto. Indumenti che erano stati indicati da alcuni testimoni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.